Essere meno sensibili al dolore, dormire più a lungo


Il numero di persone che soffrono di dolore cronico è sconcertante. In un recente sondaggio Gallup, 47% degli adulti americani hanno riferito di sperimentare cronicamente collo, schiena, gamba, ginocchio o qualche altra forma di dolore cronico su base regolare. La quantità di denaro speso in antidolorifici e terapie per gestire questo dolore ogni anno è di centinaia di miliardi di dollari, una media di $ 2000 per ogni americano adulto. Le persone cercano l'agopuntura per alleviare il loro dolore, o la meditazione, o un numero qualsiasi di altre forme convenzionali o alternative di trattamento. Così saranno contenti o afflitti nell'apprendere che una delle cose migliori che puoi fare per ridurre la tua sensibilità al dolore è semplicemente dormi di più?

Essere meno sensibili al dolore, dormire più a lungo

Questo è il messaggio di un nuovo studio pubblicato sulla rivista DORMIRE. I ricercatori guidati da Timothy Roehrs dell'Henry Ford Hospital hanno lavorato con soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni sani, privi di dolore, ma privati ​​del sonno (come misurato da una valutazione standardizzata denominata Multiple Sleep Latency Test). Alla metà dei soggetti è stato chiesto di andare a letto al loro orario normale, e all'altra metà è stato chiesto di andare a letto prima e di stare a letto per 10 ore ogni notte. Quest'ultimo gruppo è stato valutato avere ottenuto una media di 1,8 ore in più di sonno ogni notte rispetto al precedente gruppo, che non ha apportato modifiche alle loro abitudini di sonno.

I ricercatori hanno poi preso ciascun gruppo e testato la loro tolleranza al dolore eseguendo un test di stimolo di calore radiante - sono stati istruiti a tenere il dito vicino a una fonte di calore per tutto il tempo in cui erano in grado di farlo comodamente. Hanno scoperto che i soggetti che dormivano di più erano in grado di tollerare il caldo 25% in più di quelli che hanno dormito meno.

Più sonno era più efficace nel diminuire la sensibilità al dolore rispetto alla codeina

Gli autori dello studio hanno notato che il livello di diminuzione della sensibilità al dolore che hanno trovato nei soggetti che dormivano più a lungo era maggiore della diminuzione riscontrata in un altro studio che ha testato gli effetti antidolorifici di 60 milligrammi di codeina. Hanno ipotizzato che l'effetto potrebbe avere qualcosa a che fare con la produzione di citochine nel corpo, che sono importanti nel controllare e sopprimere l'infiammazione: "Il dolore è un segno distintivo di infiammazione e studi hanno dimostrato che interruzione del sonno e restrizione del sonno attivano le citochine pro-infiammatorie interleuchina-6 e fattore di necrosi tumorale alfa."

Mentre questo studio era piccolo (solo 18 soggetti), e richiede una ricerca di follow-up per replicare i risultati in un numero maggiore di persone, specialmente quelle che soffrono già di dolore cronico, suggerisce possibili modi in cui possiamo utilizzare i processi di guarigione del nostro corpo per combattere il dolore. Molti studi hanno dimostrato i benefici di ottenere più sonno, e questo studio ne aggiunge uno in più - potrebbe aiutare milioni di persone a gestire il loro dolore cronico, senza dover ricorrere a antidolorifici o trattamenti costosi.

Come puoi sapere se hai bisogno di dormire di più?

Secondo gli esperti del sonno, probabilmente hai bisogno di dormire più a lungo ogni notte se hai regolarmente molte delle seguenti esperienze in attività, mentre sei sveglio:

• Sei più smemorato e sfocato. Troppo poco sonno è stato collegato a numerosi problemi cognitivi, tra cui confusione, concentrazione e vigilanza ridotte, dimenticanza e difficoltà di concentrazione, attenzione e apprendimento.

• Hai fame tutto il giorno. Se ti ritrovi a desiderare il cibo - soprattutto cibi ricchi di carboidrati e ipercalorici - i risultati di un 2004 indicano che uno dei motivi potrebbe essere il fatto di essere privato del sonno. Questa continua fame è uno dei motivi per cui le persone private del sonno hanno maggiori probabilità di diventare obese.

• Hai dei raffreddori e non puoi scuoterli. Uno studio del 2009 indicava che dormire per meno di sette ore a notte comportava tre volte più probabilità di prendere il raffreddore rispetto a quelli che dormono per almeno otto ore e che i raffreddori durano più a lungo.

• Sei troppo emotivo o piagnucoloso. Se ti trovi costantemente a cercare la scatola di Kleenex su cose come le notizie TV, potresti essere privato del sonno. Uno studio del 2007 ha rilevato che le persone che non dormivano abbastanza erano il 60% più reattive alle immagini disturbanti o negative.

• Sei goffo più spesso. Se scopri che ultimamente sei diventato un vero klutz e tendi a rovesciare oa rovesciare le cose più del solito, di nuovo, potresti essere privato del sonno. Le persone sonnolente hanno abilità motorie più lente e meno precise e il loro tempo di reazione aumenta.

• Inizi a perdere interesse per il sesso. (L'ho conservato per ultimo, dato che pensavo che avrebbe attirato la maggiore attenzione.) Gli studi hanno dimostrato che, sia negli uomini che nelle donne, la privazione del sonno si traduce in una diminuita spinta sessuale e in molti casi in una perdita di interesse per il sesso. La mancanza di sonno aumenta anche i livelli del tuo corpo cortisolo, spesso definito come "l'ormone dello stress", quindi non solo stai facendo meno sesso, ne sei stressato.

Quindi questi sono alcuni dei fatti sul sonno e alcuni motivi per cui probabilmente dovresti averne di più. Aiuterà a mantenervi più sani e mentalmente sulla palla, potrebbe essere d'aiuto se avete a che fare con il dolore cronico e potrebbe persino migliorare la vostra vita sessuale. Che affare.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">