Crampi mestruali (spasmi muscolari durante i periodi) Cause, rimedi


Per molte donne, l'inizio dei periodi √® preceduto da crampi mestruali che continuano durante le mestruazioni e terminano solo una volta che le mestruazioni cessano. √ą normale che si ripresenti ad ogni ciclo. In alcuni casi raggiunge un punto in cui queste donne temono le mestruazioni a causa dei crampi e del dolore. Tuttavia, questa non √® una parte normale delle mestruazioni, ma √® un segno di qualche problema medico di base che deve essere trattato.

Quali sono i crampi mestruali?

I crampi mestruali sono il dolore muscolare angosciante che alcune donne sperimentano durante le mestruazioni (periodi). Non ha effetto su tutte le donne in fase mestruale, sebbene vi sia un certo grado di disagio durante le mestruazioni. I crampi mestruali sono solitamente visti come parte del dolore del periodo. √ą importante capire che il dolore del periodo non √® "normale", contrariamente all'idea comune sbagliata.

A volte i crampi mestruali possono sorgere dal momento del menarca (quando inizia la pubert√†) o possono iniziare pi√Ļ tardi nella vita. Le donne che soffrono di crampi mestruali di solito hanno una storia di questi crampi ogni volta che hanno le mestruazioni. Tuttavia, in alcuni casi pu√≤ verificarsi solo una volta o per alcuni periodi e quindi non si ripresenter√† pi√Ļ. I crampi mestruali si verificano durante i periodi ma possono anche iniziare prima dell'inizio delle mestruazioni.

Cause dei crampi mestruali

L'utero è un organo molto muscoloso e sembra che la maggior parte dei crampi mestruali provengano da qui. Il dolore non è tuttavia del tutto muscoloso. Per prima cosa è importante capire che le contrazioni dell'utero sono una parte normale delle mestruazioni. I muscoli uterini spingono fuori l'endometrio (rivestimento interno dell'utero) che si ispessisce e si distacca come parte del ciclo mestruale. Questo è visto come il sangue mestruale (mestruazioni) che a volte ha coaguli.

Queste contrazioni sono causate da una sostanza chimica nota come prostaglandine. Stimola i muscoli dell'utero a contrarsi. Le prostaglandine sono anche un mediatore dell'infiammazione, in cui il dolore √® una caratteristica. In alcune donne che hanno livelli pi√Ļ elevati di prostaglandine, le contrazioni sono molto forti e possono anche portare a spasmi. Questo √® ci√≤ che provoca crampi mestruali che sono molto dolorosi e che a volte possono essere debilitanti.

I crampi mestruali sono peggiori in determinate condizioni, come:

  • Sindrome dell'Ovaio Policistico (PCOS) dove i livelli di androgeni sono pi√Ļ alti del normale e si presentano con le cisti nell'utero.
  • Endometriosi dove il rivestimento uterino interno cresce all'esterno dell'utero e subisce cambiamenti durante il ciclo mestruale.
  • Fibromi uterini sono escrescenze benigne che si sviluppano dagli strati muscolari dell'utero spesso durante gli anni fertili.
  • Malattia infiammatoria pelvica (PID) √® un'infezione degli organi riproduttivi femminili che pu√≤ estendersi fino alle tube e alle ovaie di Falloppio.

Alcune di queste condizioni possono causare crampi e dolori mestruali in donne che in precedenza non avevano avuto problemi. Pertanto i crampi mestruali dovrebbero essere studiati a livello medico in quanto potrebbe essere un sintomo di un problema ginecologico sottostante.

  • Leggi di pi√Ļ sulle mestruazioni.
  • Leggi di pi√Ļ su periodi dolorosi.
  • Maggiori informazioni sul periodo di sollievo dal dolore.

Segni e sintomi

I crampi mestruali sono un sintomo e talvolta considerati una parte normale delle mestruazioni. Tuttavia, questo non è corretto. Il dolore mestruale non dovrebbe essere una parte delle mestruazioni e pertanto non dovrebbe essere considerato normale. In realtà periodi dolorosi e crampi mestruali sono compresi sotto il termine dismenorrea. Questo è un problema medico che deve essere trattato.

Il disagio dei crampi mestruali può variare da lieve dolore a forte dolore. Può estendersi dal bacino all'addome, alla parte bassa della schiena e alle cosce. In risposta al dolore, alcune donne possono sperimentare nausea, diarrea e persino mal di testa e vertigini. A seconda della causa sottostante ci possono essere altri sintomi come periodi pesanti, periodi irregolari e prolungati e talvolta anche infertilità.

Trattamento dei crampi mestruali

I crampi mestruali lievi che non sono debilitanti di solito non richiedono un trattamento. Lo stesso vale per i crampi mestruali che si verificano per un breve periodo di tempo, durando solo uno o due cicli. Tuttavia, quando i crampi mestruali sono gravi, ricorrenti per un lungo periodo di tempo e influisce sulla capacità di una persona di gestire la vita quotidiana, si raccomanda vivamente un trattamento medico.

Le cause sottostanti devono essere prima trattate in modo appropriato. I farmaci possono essere utilizzati per gestire il dolore in particolare. Questo include ibuprofene, acetaminofene, naprossene o acido mefenamico. Questi farmaci aiutano solo a ridurre il dolore. Può essere avviato all'inizio dei periodi, anche prima che si verifichino crampi e dolore, e può essere continuato per alcuni giorni dopo.

Il controllo delle nascite degli ormoni può anche essere usato sotto forma di pillole, iniezioni, protesi o altri dispositivi. Questo farmaco è particolarmente utile per le donne che hanno periodi irregolari o periodi pesanti, nonché crampi e dolore mestruale. Tuttavia, potrebbe non essere sempre auspicabile in quanto previene la gravidanza e quindi non un'opzione per le donne che vogliono rimanere incinta.

La chirurgia può essere presa in considerazione per il trattamento di condizioni come la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), i fibromi uterini e l'endometriosi, se necessario. Alcune donne sono portati a credere che la dismenorrea diminuirà dopo la prima gravidanza. Tuttavia, questo non è sempre vero. Pertanto, il trattamento medico non dovrebbe essere ritardato se richiesto.

Rimedi per i crampi mestruali

Molte donne usano una bottiglia di acqua calda o il calore pagato sull'addome inferiore per aiutare con i crampi mestruali. Questo può essere utile ma non fermerà i crampi e il dolore. Ci sono prove che le semplici misure di stile di vita e persino l'integrazione possono essere di beneficio in una certa misura.Pertanto, è necessario provare le seguenti misure:

  • Prendere integratori di magnesio. Alcune vitamine del gruppo B, vitamina E e acidi grassi omega-3 possono anche essere utili. Si consiglia di parlare prima con un ginecologo.
  • Esercitare regolarmente e allenarsi quando sono presenti i crampi mestruali pu√≤ anche aiutare. Assicurare una sufficiente idratazione preferibilmente con una soluzione reidratante orale quando si lavora.
  • Non fumare e ridurre al minimo l'assunzione di alcol. L'alcol non dovrebbe mai essere usato per alleviare il dolore. Infatti l'alcol, come il tabacco, pu√≤ peggiorare i crampi.
  • Anche la gestione dello stress pu√≤ essere utile. Semplici tecniche come l'esercizio fisico, la meditazione, lo yoga e anche il counseling possono essere utili per gestire lo stress psicologico, che potrebbe essere un contributo ai crampi mestruali.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">