Cos'è la pertosse e perché hai bisogno del vaccino?


La pertosse è il nome scientifico della pertosse, un'infezione respiratoria che causa la malattia più grave nei bambini. Era una malattia comune e talvolta fatale, come la prima metà del 20 ° secolo.

Un vaccino antipertosse fu messo in uso negli Stati Uniti negli anni '40, portando rapidamente a una diminuzione del numero di casi, da 156 a 100.000 persone a meno di 1 ogni 100.000 persone nel 1970.

La maggior parte delle persone non ha familiarità con questa malattia. Gli individui con pertosse hanno attacchi ripetuti e prolungati di tosse, seguiti dall'assorbire l'aria e emettere il suono esultante. L'urlo è qualcosa che la maggior parte delle persone riconoscerà dopo averlo sentito. Tuttavia, non tutti con i pertosse rendono il grido.

Questa malattia prolungata, grave, respiratoria è nota in molti paesi come la "tosse da 100 giorni" e non la pertosse.

vaccini

Cos'è la pertosse e perché hai bisogno del vaccino?

Con tutti i vaccini attualmente disponibili, sono stati compiuti enormi progressi nel ridurre molte delle comuni malattie infantili, dalla varicella al morbillo e alla poliomelite. Poiché i bambini sono stati regolarmente vaccinati contro la pertosse attraverso i loro vaccini DPT (difterite, pertosse e tetano), il numero di persone che hanno la pertosse è diminuito in modo significativo. Le persone non lo sanno o ci pensano.

Poiché queste malattie svaniscono dalla memoria della maggior parte delle persone, tendono a pensare che le vaccinazioni potrebbero essere meno necessarie. È vero che non ogni persona ha bisogno di un vaccino per prevenire una malattia comune. Se tutti gli altri prendono il vaccino, la persona non verrà esposta. Se un numero sufficiente di persone in una comunità è stato vaccinato, hanno quella che viene chiamata "immunità della mandria".

Tuttavia, se non vengono vaccinate abbastanza persone, malattie come la pertosse possono diffondersi rapidamente in una comunità. Non solo c'è un pericolo nel non vaccinare contro la pertosse, ma se non vuoi che i tuoi figli siano vaccinati o che tu ti vaccini da solo, stai essenzialmente contando su altre persone per fare ciò che non vuoi fare.

Alcuni genitori sono preoccupati per i possibili effetti collaterali di una varietà di vaccini o di tutti i vaccini, anche con la loro dimostrata efficacia e sicurezza. Esiste un sistema di segnalazione degli effetti avversi della vaccinazione negli Stati Uniti e la FDA e la CDC seguono attentamente i problemi. Tutti i vaccini non sono solo testati prima di essere autorizzati, ma sono seguiti per assicurarsi che siano sicuri. Ad esempio, il Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS) viene utilizzato per segnalare qualsiasi reazione avversa a un vaccino. Chiunque può segnalare un evento e queste informazioni vengono raccolte e analizzate.

Sfortunatamente, la vaccinazione di routine dei bambini è stata messa in discussione da molti individui male informati o addirittura senza scrupoli che hanno diffuso queste idee al grande pubblico. Un medico inglese ha guidato la lotta contro il vaccino MMR (parotite, morbillo e rosolia, o morbillo tedesco) utilizzando dati fabbricati per "mostrare" una relazione tra il vaccino e l'autismo. Questo medico non solo è stato trovato per avere dati falsificati, ma ha perso la sua licenza per praticare la medicina ed è stato totalmente screditato.

Pertosse e vaccini

Quando i tassi di vaccinazione contro la pertosse iniziarono a scendere negli anni '80, la pertosse divenne più comune. Inoltre, è stato appreso che le vaccinazioni infantili non danno immunità per tutta la vita, quindi la pertosse si è diffusa tra adulti e bambini. Si raccomanda ora che gli adulti ricevano un colpo di booster assieme al colpo di tetano e difterite (Tdap). Questo può essere dato meno di dieci anni dall'ultimo colpo di tetano. Dovrebbe essere sicuramente dato agli adulti che si prenderanno cura dei bambini il prima possibile.

La pertosse è la più letale nei bambini. I bambini hanno bisogno di 5 colpi DTaP, prima a 2, 4 e 6 mesi. I colpi di richiamo vengono dati tra i 15 ei 18 mesi di età, e quindi un quinto prima che un bambino entri a scuola tra i 4 ei 6 anni.

Il modo migliore per proteggere i bambini molto piccoli è assicurarsi che tutti i caregiver siano stati vaccinati contro la pertosse. Le donne incinte che non sono state vaccinate dovrebbero essere, preferibilmente nel loro ultimo trimestre, gli ultimi tre mesi della loro gravidanza. Questo li proteggerà, oltre a passare l'immunità ai loro bambini non ancora nati.

Epidemie di pertosse

Ci sono state numerose epidemie di pertosse a partire dagli anni '80, di solito ogni 3 o 5 anni. Al momento attuale è in corso un'epidemia di pertosse negli Stati Uniti. Tutti gli stati stanno assistendo a un aumento dei casi e alcuni stati hanno visto un notevole aumento. Lo stato di Washington ha dichiarato un'epidemia nell'aprile del 2012. Anche il Minnesota e il Wisconsin hanno visto alti tassi di malattia.

Come punto di confronto, per il 2012 fino al 5 luglio, il numero medio di casi su scala nazionale è stato pari a 5,24 per 100.000 persone. Nel Wisconsin, quel numero era di 50,7 per 100.000 persone; il numero era 39.2 casi per 100.000 persone a Washington.

Dieci morti si sono verificati principalmente nei bambini di età inferiore ai 3 mesi. I bambini hanno il più alto tasso di pertosse. Anche i bambini di età compresa tra 7 e 10 anni e quelli di età compresa tra 13 e 14 anni presentano tassi di pertosse superiori alla media.

Come descritto in precedenza, la pertosse è una malattia respiratoria durante la quale la tosse è grave e costante e le persone, soprattutto i bambini, hanno difficoltà a respirare. Se sospetti che tuo figlio possa avere questa malattia, cerca immediatamente assistenza medica. La pertosse può essere trattata con antibiotici.

La cosa migliore, però, è di ottenere il vaccino da soli come genitore o altro caregiver, vaccinare i neonati e i bambini e ricevere i potenziamenti consigliati.

Riferimenti

American Academy of Pediatrics. Distretto di California IX. Pertosse in bambini piccoli. Accesso 23/07/2012. //www.aap-ca.org/clinical/pertussis/pertussis_in_young_infants.html

CDC. Pertosse (pertosse). Ultimo aggiornamento della pagina: 19 luglio 2012. Accesso 20 luglio 2012. //www.cdc.gov/pertussis/outbreaks.html

Gregory, David S. Pertussis: una malattia che colpisce tutte le età. Medico di famiglia americano. 2006; 74 (3): 420-6, 427.

Pertosse. Capitolo 14. Epidemiologia e prevenzione delle malattie prevenibili da vaccino. Il libro rosa: libro di testo del corso. 11a edizione. Centro nazionale per immunizzazione e malattie respiratorie, centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, 2009. Pagine 199-216.

VAERS. Sistema di segnalazione degli eventi avversi vaccino. Accesso 23/07/2012. //vaers.hhs.gov/index


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">