Ciclo mestruale, processo di mestruazioni e problemi di periodo


Cos'è il ciclo mestruale e le mestruazioni?

Il ciclo mestruale sono i normali cambiamenti ciclici che si verificano nel sistema riproduttivo delle donne durante tutta la loro età fertile - dal menarca (inizio delle mestruazioni) alla menopausa (completa cessazione delle mestruazioni). Questi cambiamenti rappresentano la preparazione del sistema riproduttivo per fecondazione e gravidanza. Nel caso in cui la fecondazione non si verifichi, e quindi non vi è alcuna gravidanza risultante, il rivestimento uterino (endometrio) viene versato e viene fuori con sangue attraverso la vagina come mestruazione. Oltre al sangue e al tessuto endometriale, il fluido mestruale contiene anche muco cervicale e secrezioni vaginali.

La durata del ciclo mestruale varia ampiamente in donne diverse, ma il ciclo medio si dice che sia di 28 giorni, contati dal primo giorno di un ciclo mestruale al primo giorno del successivo. I periodi possono venire regolarmente ogni mese o essere irregolari con cicli più lunghi o più brevi imprevedibili. La durata abituale del ciclo è da 3 a 5 giorni, ma può variare da 2 a 7 giorni. Il sanguinamento può essere leggero o pesante.

Come si verifica la mestruazione?

Le ovaie contengono un gran numero di follicoli ovarici, di cui alcuni maturano ogni mese sotto l'influenza degli ormoni. Di questi, solo un follicolo diventa pienamente maturo e viene rilasciato dall'ovaia al momento di ovulazione. Entra nella tuba di Falloppio dove può essere fecondato da uno spermatozoo, nel qual caso viaggia verso il basso fino all'utero e viene incorporato nell'endometrio e si sviluppa nel feto. Se la gravidanza non si verifica, l'endometrio viene eliminato e inizia un nuovo ciclo.

Gli eventi che portano alle mestruazioni sono controllati da un numero di ormoni.

  • Ormone che rilascia la gonadotropina (GnRH) dall'ipotalamo stimola le ghiandole pituitarie.
  • Ormone luteinizzante (LH) e ormone che stimola i follicoli (FSH) sono prodotti dalle ghiandole pituitarie. Questi ormoni aiutano nell'ovulazione e stimolano ulteriormente le ovaie a produrre estrogeni e progesterone.
  • Estrogeni e progesterone aiutare a preparare l'utero per l'impianto dell'embrione, se la fecondazione ha luogo.

Entro la fine di un periodo mestruale, la maggior parte del rivestimento interno dell'utero (endometrio), ad eccezione degli strati più profondi, viene versato. I crescenti livelli di estrogeni in questo momento, secreti dai follicoli ovarici in via di sviluppo, provocano la rigenerazione dell'endometrio e l'aumento di spessore e l'allungamento delle ghiandole endometriali. Questo è noto come il fase proliferativa o il fase follicolare, che si estende nella maggior parte dei casi dal 5 ° al 16 ° giorno del ciclo mestruale.

Una volta che l'ovulazione si verifica (intorno al 14 ° giorno in un ciclo regolare di 28 giorni), l'endometrio diventa edematoso (gonfio), con aumento dell'afflusso di sangue, a causa degli effetti dell'estrogeno e del progesterone dal corpo luteo. In questa fase del ciclo, noto come fase secretoria o fase luteale, le ghiandole si arrotolano e iniziano a secernere un fluido chiaro. La lunghezza della fase secretoria è più o meno costante a 14 giorni.

Se la gravidanza non si verifica, il corpo luteo inizia a disintegrarsi, riducendo e infine fermando la produzione di estrogeni e progesterone. Questo porta al diradamento dell'endometrio, con necrosi (morte tessutale) dell'endometrio e delle sue arterie (necrosi vascolare), con conseguente sloughing dell'endometrio e flusso mestruale. Si pensa che gli enzimi rilasciati dall'endometrio necrotico causino la formazione di prostaglandine, responsabili dello spasmo vascolare e della necrosi.

Al termine delle mestruazioni, inizia un nuovo ciclo con la rigenerazione dell'endometrio rimanente.

Cos'è Menarche?

menarca, o il primo periodo, di solito inizia all'età di 11 o 12 anni, ma in alcune ragazze può iniziare già da 8 anni, mentre in altri può essere ritardato fino all'età di 15 o 16 anni. I cicli mestruali possono essere irregolari in i primi mesi fino a quando il corpo si adatta ai livelli di ormone fluttuanti, dopo di che segue uno schema più regolare. Se una ragazza non ha iniziato i suoi periodi all'età di 16 anni, è consigliabile consultare un medico per scoprire la causa. Questo è noto come amenorrea primaria.

Sintomi comuni delle mestruazioni

La maggior parte delle donne ha solo lievi sintomi di pesantezza al bacino o leggero disagio addominale durante le mestruazioni.

Alcune donne soffrono dolore intenso o crampi addominali, nausea, vomito, mal di schiena, o sanguinamento eccessivo durante i periodi. Nella maggior parte dei casi potrebbe essere normale, ma se insopportabile anche dopo l'uso di antidolorifici e altri farmaci da banco (OTC), è necessaria l'attenzione medica.

Problemi mestruali comuni

I problemi mestruali comuni che una donna può affrontare sono:

  • Amenorrea - assenza di periodo mestruale.
  • dismenorrea - periodi dolorosi o crampi mestruali.
  • Sanguinamento vaginale anormale o periodi
    • oligomenorrea - periodi rari, che si verificano a distanza di oltre 35 giorni.
    • polimenorrea - periodi troppo frequenti.
    • metrorragia o sanguinamento intermestruale - sanguinamento tra i periodi.
    • menorragia o ipermenorrea - sanguinamento mestruale prolungato o pesante.
    • ipomenorrea o cryptomenorrhea - sanguinamento mestruale o spotting insolitamente leggero.
    • menometrorragia - periodi irregolari, con variazione della quantità e durata del sanguinamento.
  • Sanguinamento postmenopausale - sanguinamento che si verifica più di un anno dopo l'ultimo periodo.
  • Sindrome premestruale (PMS) è un gruppo di sintomi che si verificano in alcune donne alcuni giorni prima dell'inizio dei periodi. In alcuni casi, la sindrome premestruale può essere abbastanza debilitante e potrebbe essere necessario un trattamento medico.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">