10 fattori ad alto rischio per il cancro del colon (colon-retto)


Il cancro del colon, o tumore del colon-retto, è il luogo in cui si sviluppa un tumore maligno nell'intestino crasso, in particolare nel colon e nel retto, ma può includere anche l'appendice e l'ano. È il terzo tumore più comune negli uomini e nelle donne e la seconda causa più comune di decessi correlati al cancro negli Stati Uniti. Il tumore al colon è diventato talmente preoccupante negli ultimi tempi che gli individui che hanno superato i 50 anni di età sono invitati a controllarlo anche con il minimo cambiamento nell'abitudine intestinale. Tuttavia, nelle prime fasi del cancro del colon non ci possono essere sintomi.

Più fattori di rischio si hanno, maggiore è il rischio di sviluppare il cancro del colon. Anche se non hai riscontrato alcun cambiamento nell'abitudine intestinale, lo screening di routine può essere comunque consigliabile basandosi esclusivamente sul numero di fattori di rischio che hai. La maggior parte delle persone non è a conoscenza dei 10 principali fattori di rischio per il cancro del colon. È questa mancanza di conoscenza che contribuisce a ritardare i test per il cancro al colon quando si presentano i sintomi e ad evitare lo screening di routine anche senza alcun sintomo presente.

retto del colon dello stomaco

Essere più vecchi di 50 anni

Molte malattie hanno maggiori probabilità di svilupparsi quando si invecchia e lo stesso vale per il tumore del colon-retto. La stragrande maggioranza dei casi viene diagnosticata in persone di età superiore ai 50 anni. Tuttavia, questo non significa che non puoi sviluppare il cancro del colon-retto se sei più giovane. Data questa predilezione per l'età, è fondamentale che le persone con più di 50 anni tengano d'occhio i cambiamenti nell'abitudine intestinale. Il cancro del colon non sarà così evidente come il sanguinamento dall'ano. Se hai 50 anni e sei considerato ad alto rischio, lo screening regolare per mezzo di una colonscopia è consigliabile ogni anno.

Avere condizioni di due punti genetici

Ci sono diverse condizioni genetiche note come sindromi polipose ereditarie che possono aumentare il rischio di cancro al colon. Questi geni sono generalmente ereditati e possono essere trasmessi per molte generazioni. Potresti anche non esserne consapevole. Alcune persone sviluppano queste mutazioni genetiche sporadicamente senza che vengano ereditate. Queste condizioni includono la poliposi adenomatosa familiare, il cancro del colon-retto ereditario non poliposico (HNPCC) e le sindromi polipose amartomatose. I casi di HNPCC hanno un rischio dell'80% di cancro del colon rispetto all'1% circa per le sindromi poliposiche amartomatose.

Sofferenza con le malattie croniche dell'intestino

Le malattie intestinali in cui vi è un'infiammazione a lungo termine possono essere collegate al cancro del colon-retto. Il più notevole è la malattia infiammatoria intestinale (IBD) come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa. Entrambe le condizioni hanno un aumentato rischio di cancro del colon-retto, anche se in passato si riteneva che fosse solo con la colite ulcerosa. È importante sapere che non vi è alcun rischio di tumore del colon-retto con la sindrome dell'intestino irritabile (IBS). Questa condizione è diversa dall'IBD ma è spesso confusa l'una con l'altra.

Fumo di sigaretta e consumo di alcol

Il fumo di sigaretta è noto per aumentare il rischio di tutti i tipi di cancro. La maggior parte delle persone associa il fumo di sigaretta alla gola e al cancro ai polmoni. Tuttavia, può anche aumentare il rischio di cancro al colon. Tutti i fumatori sono a rischio, ma i fumatori pesanti lo sono di più. L'uso moderato di alcol non è associato a gravi implicazioni sulla salute. Tuttavia, l'abuso di alcol può portare a una serie di malattie e non solo a problemi al fegato. Gli alcolisti hanno un rischio più elevato di cancro al colon ma anche le persone che bevono leggermente più di quanto raccomandato per il consumo giornaliero.

fumare sigarette

Storia personale o familiare del cancro al colon

Anche se in precedenza hai superato il cancro al colon, il fatto che tu l'abbia fatto prima significa che hai un rischio maggiore di sviluppare il cancro al colon in futuro. Questo rischio esiste per tutta la vita. Tuttavia, ciò non significa che non si possa battere il cancro di nuovo in futuro se ciò si verifica. Partecipa sempre a proiezioni regolari per rilevarlo presto. Il rischio è anche maggiore se c'è una storia di cancro familiare, in particolare se il tuo genitore, fratello o figlio aveva / ha. Più alto è il numero di familiari che hanno / hanno avuto il cancro al colon, maggiore è il rischio.

Mangiare troppa fibra e troppo grasso

La dieta svolge un ruolo importante nel rischio di cancro, e ancora di più per il cancro del colon poiché si verifica nel tratto digestivo. Le persone con una dieta a basso contenuto di fibre e quelle con una dieta ricca di grassi sono a maggior rischio di cancro al colon. È anche interessante notare che le persone che mangiano grandi quantità di carne rossa sono a rischio, anche se i risultati a questo riguardo sono misti. Quindi se ami le tue porzioni grasse di carne rossa con pochissima frutta e verdura, allora il tuo rischio è molto più alto. Esistono anche prove che suggeriscono che le carni affumicate o affumicate sono più rischiose della carne fresca.

carne grassa

Pochissima attività fisica su base regolare

Sentiamo spesso parlare dei benefici per la salute di un regolare esercizio fisico. Tuttavia, la maggior parte delle persone pensa che l'esercizio sia buono per prevenire le malattie cardiovascolari e perdere peso. Ma l'esercizio fisico ha una vasta gamma di benefici per la salute. È noto che le persone che vivono uno stile di vita sedentario tendono ad avere una maggiore possibilità di sviluppare il cancro del colon-retto. Uno stile di vita sedentario è anche legato all'obesità, un altro fattore di rischio per il cancro del colon. Ma non si tratta di essere un appassionato di sport o di allenamenti regolari in palestra, bastano solo 30 minuti di allenamento cinque volte alla settimana.

Essere un diabetico di lunga data

Diabete mellito è noto per influenzare i vostri occhi, cuore e vasi sanguigni, nervi e reni a lungo termine, soprattutto se è mal gestito. Ma molte persone non si rendono conto che il diabete può aumentare il rischio di cancro del colon-retto. L'esatto meccanismo non è compreso ma si ritiene che sia collegato a un sistema immunitario indebolito che si verifica con il diabete incontrollato. Il sistema immunitario svolge un ruolo vitale nella protezione del corpo contro i tumori.Pertanto i diabetici devono essere più cauti, soprattutto se hanno un diabete di vecchia data o difficoltà a controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Avere un problema di peso

Il cancro del colon è anche legato all'obesità. Non solo le persone obese hanno un rischio più elevato di cancro al colon, ma hanno anche maggiori probabilità di avere forme aggressive che portano alla morte. Non è chiaro se sia uno stile di vita sedentario e una dieta povera, che contribuiscono entrambi a problemi di peso, che è responsabile di questo aumento del rischio di cancro del colon tra le persone obese o se è l'obesità stessa. Tuttavia, perdere peso dovrebbe essere una priorità per ogni persona che sta combattendo con il rigonfiamento. È ancora più importante se hai uno o più degli altri fattori di rischio per il cancro al colon.

Esposizione alle radiazioni

Il rischio di cancro con esposizione alle radiazioni è ben noto. Tuttavia, la maggior parte delle persone non la prende sul serio perché è improbabile che entri in contatto con materiale radioattivo o sia esposto alle radiazioni. Esistono diversi tipi di trattamento per il cancro e uno di questi è la radioterapia. Sebbene possa essere usato per trattare il cancro, può anche causare il cancro. Se si è sottoposti a radioterapia all'addome o alla pelvi, allora si ha un rischio più elevato di sviluppare il cancro del colon-retto. È anche possibile che il cancro non abbia nulla a che fare con le radiazioni, ma che il cancro in altre parti del corpo si sia diffuso al colon.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">