Un supplemento dietetico che funziona - olio di pesce


Ogni settimana vediamo nuovi articoli sulla stampa e su Internet, che reclamizzano i benefici di un nuovo "integratore alimentare miracoloso", uno che cura o previene le malattie di cui abbiamo più paura. Tutti sembrano iniziare, "Un recente studio dimostra..." e continua citando le prove apparentemente "scientifiche" per questo nuovo integratore miracoloso. Una settimana è la vitamina E per prevenire gli attacchi di cuore, e la prossima settimana è la vitamina X per prevenire la malattia X. Il risultato è che i negozi che vendono vitamine e integratori alimentari sono ormai grandi come supermercati e gli americani spendono oltre 20 miliardi di dollari all'anno.

Le prove scientifiche per gli integratori sono davvero scientifiche?

Un supplemento dietetico che funziona - olio di pesce

Il problema di tutto questo è che questi studi "scientifici" molto spesso non "dimostrano" nulla. Se leggi gli stessi studi, scopri che i loro autori affermano molto chiaramente che i loro studi erano preliminari, possibilmente con controlli inadeguati o duravano per un periodo troppo breve per formulare affermazioni conclusive. Ma in qualche modo queste affermazioni non arrivano mai agli articoli che leggi nella stampa. Invece, i loro autori saltano su frasi come "suggerisce un ridotto rischio di malattia X" e trasformarlo in "Vitamina X previene la malattia X."

Uno studio completo sugli integratori intrapreso dalla task force preventiva degli Stati Uniti ha rilevato che c'erano "prove insufficienti per raccomandare di prenderli". Nonostante molte delle affermazioni della stampa e delle aziende che vendono gli integratori, i "risultati preliminari" rimangono preliminari e non è possibile dimostrare alcuna relazione causale diretta per l'efficacia di quasi tutti gli integratori. Quasi tutto. C'è un supplemento che si distingue e sembra avere un legittimo corpo di prove scientifiche a sostegno delle sue affermazioni di essere in grado di prevenire determinate malattie: l'olio di pesce.

Perché l'olio di pesce - cosa lo rende diverso?

Le indicazioni per i benefici dell'olio di pesce, che contiene gli acidi grassi omega-3 eicosapentaenoico (EPA) e docosaesaenoico (DHA), sono state ripetutamente dimostrate, in studio dopo studio, per ridurre le infiammazioni che possono portare a infarti e ictus. Il corpo delle prove sull'olio di pesce è così grande che, a differenza di altri integratori, presenta una "totalità delle prove" che è praticamente innegabile. L'American Heart Association considera l'evidenza abbastanza conclusiva da consigliare il consumo giornaliero di un grammo di olio di pesce, soprattutto se il sangue contiene alti livelli di trigliceridi, che aumentano il rischio di infarto e ictus.

Idealmente, si potrebbero ottenere questi oli di pesce mangiando pesce fresco più volte alla settimana, ma molte persone hanno preoccupazioni sul mercurio e altre tossine che si trovano sempre più nel pesce fresco. Fortunatamente, queste tossine tendono ad accumularsi nel tessuto del pesce, e non nei suoi oli; studi che hanno misurato le marche di olio di pesce da banco hanno scoperto che contenevano quantità trascurabili di queste sostanze. Quindi prendere una capsula di olio di pesce ogni giorno è forse meglio per te che mangiare pesce fresco ogni giorno.

La prova più evidente dei benefici degli oli di pesce è nell'area della salute cardiovascolare (cuore). Altri studi hanno fortemente suggerito (ma non ancora dimostrato) che il DHA sia associato a un ridotto rischio di cancro al seno, che l'EPA riduca il rischio di depressione, schizofrenia e suicidio e che il DHA possa aiutare a prevenire i problemi cognitivi associati all'Alzheimer malattia. Alcune delle ricerche più forti indicano che gli integratori di olio di pesce possono essere particolarmente utili durante la gravidanza, sia per la madre che per il bambino.

Quali sono le cattive notizie?

In realtà non c'è molto. L'olio di pesce non è particolarmente ingrassante - solo 13 calorie per grammo, e assumere fino a 3 grammi al giorno è sicuro per la maggior parte delle persone. Non dovresti assumere integratori di olio di pesce se sei allergico al pesce o ai frutti di mare e dovresti consultare il medico prima di prenderlo in caso di malattie del fegato, diabete, disturbo bipolare o trattamenti chemioterapici.

Con la maggior parte delle vitamine e degli integratori alimentari, il massimo che la scienza può davvero dire su di loro in modo definitivo è che prenderli in quantità ragionevole potrebbe non aiutarti molto, ma non ti danneggeranno. Con l'olio di pesce, prenderlo in quantità ragionevole può sicuramente aiutare.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">