Ulcere esofagee (ferite dell'esofago)


L'esofago o tubo del cibo è il lungo tubo che va dalla gola allo stomaco. Ha pareti muscolari con il rivestimento interno della mucosa che secernono grandi quantità di muco per lubrificare il cibo mentre passa allo stomaco. La mucosa interna dell'esofago è costantemente sottoposta ad usura e al passaggio del cibo e affronta continue abrasioni meccaniche quando vengono consumati alimenti duri e taglienti come le ossa. Deve anche resistere al danno chimico derivante dall'assunzione di sostanze caustiche (rare) o dal flusso all'indietro dell'acido gastrico (comune). Ha un rivestimento interno spesso noto come mucosa esofagea per resistere a varie forme di ferita, ma questo può danneggiarsi, soprattutto a lungo termine.

Cos'è un'ulcera esofageo?

Un ulcera esofageo √® una ferita aperta che si forma nel muro dell'esofago. La mucosa esofagea pu√≤ sopportare vari insulti e questo pu√≤ portare a infiammazioni della parete dell'esofago. Alla fine la mucosa diventa erosa. Il tessuto superficiale √® danneggiato e si sviluppa un'apertura al tessuto pi√Ļ profondo. Questa √® un'ulcera. Sebbene ci siano diverse possibili cause di un'ulcera esofagea, la prevalenza della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) √® una delle principali cause di ulcera. Tuttavia, i fattori infettivi in ‚Äč‚Äčparticolare in una persona con HIV / AIDS e altri stati immunitari carenti hanno aumentato l'incidenza di ulcere esofagee a causa di fattori diversi dal reflusso. Le ulcere esofagee complessive non sono cos√¨ comuni come ulcera allo stomaco e ulcere duodenali che sono collettivamente denominati ulcera peptica.

Ragioni per le ulcere esofagee

Ulcere esofagee (ferite dell'esofago)

Normalmente lo sfintere esofageo inferiore (LES) impedisce il flusso all'indietro del contenuto dello stomaco nell'esofago. Tuttavia, in determinate circostanze, l'acido dello stomaco può entrare nella parte inferiore dell'esofago. Fortunatamente l'esofago ha diversi meccanismi per resistere a questo acido per un breve periodo di tempo.

  • La mucosa spessa che riveste l'interno dell'esofago √® in grado di resistere all'acido per circa 1 o 2 ore.
  • Grandi quantit√† di saliva alcalina vengono rilasciate dalle ghiandole salivari e passano nell'esofago per neutralizzare l'acido.
  • Le contrazioni muscolari rapide e forti (onde peristaltiche) spingono verso il basso qualsiasi contenuto di stomaco acido verso l'esofago.
L'acido di stomaco non è l'unico fattore che può irritare la mucosa esofagea. Può anche verificarsi con infezioni. Inizialmente questo porta all'infiammazione della parete esofagea - una condizione nota come esofagite. Con un'irritazione grave o costante, si può formare una ferita aperta nella parete esofagea. Questo è noto come ulcera esofageo.

Cause di ulcere esofagee

Affinché l'ulcera si verifichi, la mucosa esofagea normalmente forte deve essere danneggiata ed erosa. Questo accade raramente in un breve periodo di tempo. Oltre ai vari meccanismi sopra discussi che possono proteggere la mucosa, in particolare contro l'azione di sostanze corrosive come l'acido dello stomaco, la mucosa può anche guarire e rigenerarsi rapidamente come il rivestimento della mucosa in altre parti dell'intestino. Le ulcere esofagee si sviluppano dopo esofagite grave o prolungata. Pertanto le cause delle ulcere esofagee sono in gran parte le stesse del diverso tipi di esofagite.

Riflusso

Reflusso acido √® tra le principali cause di ulcera esofagea. L'esofagite da reflusso prolungato provoca lo sviluppo di ulcere. √ą associato principalmente a un debole sfintere esofageo inferiore (LES). Altri fattori che possono causare reflusso acuto o peggioramento del reflusso cronico includono:

  • alcool
  • Bevande caffeinate come il caff√®
  • Fumare sigarette
  • Alcuni farmaci che indeboliscono il LES
  • Ernia iatale
  • Obesit√†
  • Gravidanza
  • Alcuni cibi come il cioccolato
  • Svuotamento gastrico ritardato

Infezione

L'esofagite infettiva con conseguente sviluppo di ulcere esofagee pu√≤ essere causata da virus, batteri, funghi o parassiti. Nella maggior parte dei casi queste infezioni a lungo termine si presentano in una persona con un sistema immunitario indebolito come in HIV / AIDS e diabete mellito scarsamente controllato. Gli agenti infettivi pi√Ļ comuni includono:

  • Herpes simplex virus (HSV)
  • Specie di Candida (candidosi oroesofageo)
  • Cytomegalovirus (CMV)

Il rischio di candidosi esofagea aumenta anche con l'uso ricorrente di antibiotici ad ampio spettro e agenti chemioterapici. Vari microbi patogeni possono infettare e complicare ulcere esofagee preesistenti sviluppatesi a causa di altre cause.

medicazione

L'esofagite indotta da pillola, nota anche come esofagite da farmaci o esofagite indotta da farmaci, può insorgere con l'uso di determinati farmaci. Si verifica quando questi farmaci rendono il contatto prolungato con il rivestimento interno dell'esofago. Normalmente qualsiasi sostanza che entra nell'esofago passa rapidamente nello stomaco. Tuttavia, se c'è una malattia di base come l'acalasia o le stenosi esofagee, il tempo di transito nello stomaco viene rallentato drasticamente. Alcuni di questi farmaci possono essere assorbiti ma hanno effetti sistemici che portano a esofagite e ulcerazione.

I farmaci che hanno maggiori probabilità di causare esofagite da reflusso includono:

  • Le tetracicline come la doxiciclina
  • I FANS come l'aspirina
  • Alfendronato bifosfonato per l'osteoporosi
  • Cloruro di potassio
  • Composti di ferro

Sostanze chimiche

Alcune sostanze chimiche, oltre ai farmaci, possono anche essere responsabili di esofagite e ulcerazione. Queste sostanze corrosive sono raramente ingerite e possono includere:

  • Acidi forti o alcali
  • Detergenti industriali
  • Lubrificanti meccanici e additivi per olio
  • pesticidi

Cancro e altre malattie

Ci sono vari disturbi che possono compromettere la mucosa esofagea e portare a esofagite. Può progredire fino all'ulcera o altri fattori possono contribuire alla formazione di ulcere nella mucosa compromessa.

  • I tumori maligni nell'esofago possono erodere la mucosa e portare a ulcerazione.
  • Esposizione alle radiazioni.
  • Malattie cutanee desquamative che si estendono nell'esofago.
  • Malattia infiammatoria intestinale, in particolare la malattia di Crohn.

Segni e sintomi

Le ulcere esofagee possono essere asintomatiche o i sintomi possono essere mascherati dalla presenza di altre malattie dell'esofago come la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). L'indagine diagnostica specificamente un'endoscopia gastrointestinale superiore può quindi essere l'unico modo per identificare le ulcere. L'esame endoscopico consente di visualizzare l'ulcera. Vedi endoscopico immagini di ulcere esofagee. Il reflusso di solito causa l'insorgenza di strisce superficiali ulcerate mentre l'infezione tende a causare ulcere profonde.

I sintomi quando presenti sono di solito non specifici, il che significa che non indica chiaramente la presenza di ulcere esofagee. Poiché la maggior parte delle ulcere si verifica nella parte inferiore dell'esofago e meno frequentemente nella parte superiore, i sintomi possono essere confusi rispettivamente con disturbi allo stomaco o alla gola. I sintomi includono:

  • Bruciore di stomaco
  • Nausea e talvolta vomito
  • Indigestione
  • Perdita di appetito e alla fine perdita di peso non intenzionale
  • Dolore addominale superiore
  • Mal di schiena

Melena, che √® il nero catramosi a causa di sangue degradato, e emmetemesi, che √® il vomito di sangue, √® pi√Ļ probabile che si verifichino con un'ulcera sanguinante.

Trattamento delle ulcere esofagee

Il fattore causale dovrebbe essere rimosso ove possibile. Il trattamento delle ulcere esofagee è simile alla malattia da ulcera peptica.

  • Antibiotici e altri agenti antimicrobici per trattare un'infezione.
  • Farmaci che sopprimono gli acidi per ridurre la produzione di acido gastrico.
  • Antiacidi per neutralizzare l'acido dello stomaco.

Questo permetterà all'ulcera di guarire. Tuttavia, la MRGE cronica può non essere facilmente controllabile e il rischio di esposizione allo stomaco in seguito, anche per brevi periodi, può impedire la guarigione dell'ulcera. Pertanto agenti addizionali come sucralfato possono essere utilizzati per legarsi al sito di un'ulcera proteggendolo così dall'esposizione dell'acido gastrico. Ciò consente all'ulcera di guarire nel tempo.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">