Sindrome del tunnel cubitale (intrappolamento del nervo ulnare del gomito)


Cos'è la sindrome del tunnel cubitale?

La sindrome del tunnel cubitale è una condizione in cui uno dei principali nervi del braccio, il nervo ulnare, viene compresso o irritato nella punta del gomito. Il nervo ulnare è un nervo lungo che può essere danneggiato o malato in molti modi, generalmente definito neuropatia ulnare, ma la sindrome del tunnel cubitale è un problema del nervo ulnare in un sito specifico - al gomito. Viene spesso confuso con una condizione simile del braccio noto come sindrome del tunnel carpale che colpisce il nervo mediano come l'articolazione del polso. Nella sindrome del tunnel carpale, vi è intorpidimento e formicolio del mignolo e una porzione dell'anulare insieme a una leggera debolezza della presa.

Intrappolamento del nervo ulnare

Posizione

Il nervo ulnare origina dal midollo mediale del plesso brachiale (da C8 a T1) e scorre giù fino alle dita. Al gomito, il nervo ulnare scorre sotto l'epicondilo medico dell'omero, l'osso lungo del braccio. Qui una collezione di legamenti e fascia forma il tunnel noto come tunnel cubitale attorno all'epicondilo mediale, la protuberanza ossea interna del gomito. È a questo punto che è più probabile che si verifichi una compressione del nervo ulnare che porti alla sindrome del tunnel cubitale. La compressione del nervo ulnare più in basso nel tunnel di Guyon dal polso è una condizione separata.

Sindrome del tunnel cubitale (intrappolamento del nervo ulnare del gomito)

Immagine da Wikimedia Commons

Compressione e irritazione

Il nervo ulnare può diventare irritato o compresso per vari motivi. È più probabile che l'irritazione si manifesti con allungamento prolungato del nervo ulnare. Normalmente il nervo è in grado di allungarsi per brevi periodi di tempo quando il gomito è piegato. La compressione del nervo tende a verificarsi quando il tessuto attorno a esso preme sul nervo, di solito con gonfiore o allargamento di questo tessuto. Ciò può verificarsi a seguito di lesioni del tessuto circostante e della dislocazione del gomito. Tuttavia, la causa esatta della sindrome del tunnel cubitale non è nota.

Effetti sul nervo

Poiché il nervo ulnare è responsabile della funzione sensoriale del mignolo e della metà dell'anulare, fino alla parte posteriore del palmo, qualsiasi disturbo del nervo ulnare influenza la sensazione in queste aree. Inoltre il nervo ulnare e i suoi rami forniscono diversi muscoli nell'avambraccio e nella mano (funzione motoria). Nella sindrome del tunnel cubitale l'attività motoria sarà quindi influenzata anche dalla debolezza muscolare vista come una perdita parziale della forza di presa.

Segni e sintomi

Formicolio e intorpidimento

I principali sintomi sensoriali sono formicolio e intorpidimento, che i pazienti spesso descrivono come la mano che si addormenta. Questi disturbi nella sensazione (parestesia) sono di solito innescati da o peggiorati durante la flessione prolungata del gomito. Le azioni che richiedono piegature ripetute e raddrizzamento possono anche innescare episodi di formicolio e intorpidimento.

Dolore al gomito

Il dolore è solitamente sentito al gomito dove il nervo è irritato o compresso. Spesso si verifica contemporaneamente con formicolio e intorpidimento delle dita. Il dolore al gomito può irradiarsi verso l'alto o verso il basso da questo punto. Il dolore può variare in natura fino a un certo grado, ma in genere si sente come il "dolore osseo divertente" di una persona quando colpisce il gomito contro un oggetto.

Debolezza muscolare

La forza di presa è solitamente diminuita in una certa misura nella sindrome del tunnel cubitale. Potrebbe anche esserci qualche difficoltà nel coordinare in particolare il movimento del mignolo. Potrebbe non essere sempre ovvio per il paziente e invece notato come goffaggine con la tendenza a far cadere oggetti che vengono afferrati. Una persona potrebbe non essere in grado di pizzicare "duramente" come potrebbero.

Sintomi gravi

In casi molto gravi e prolungati, può esserci un deperimento muscolare e un artiglio del mignolo. Questo è raro. Lo spreco muscolare è irreversibile.

Cause della sindrome del tunnel cubitale

L'irritazione e la compressione del nervo ulnare al gomito tendono a verificarsi nei seguenti casi:

  • il nervo ulnare scivola fuori posto - la sublussazione.
  • pressione esterna prolungata sul gomito - appoggiata al gomito.
  • ispessimento del rivestimento articolare del gomito.
  • bande di fascia si stringono attorno al nervo ulnare.
  • gli speroni ossei si sviluppano dalle ossa del braccio e spingono il nervo ulnare.
  • lesioni che occupano spazio premendo sul nervo ulnare - tumori e gangli.
  • frattura delle ossa che si incontrano all'articolazione del gomito.
  • stiramento del nervo ulnare da piegamenti prolungati.

Fattori di rischio

  • La piegatura e lo stiramento ripetuti del gomito sono generalmente legati ai rischi professionali.
  • Cadute e trauma diretto all'articolazione del gomito.
  • Storia di dislocazione o frattura dell'articolazione del gomito.
  • Artrite reumatoide.
  • Studenti che si appoggiano su un gomito mentre studiano per lunghe ore.

Nonostante queste possibili cause e fattori di rischio, talvolta la sindrome del tunnel cubitale si presenta senza una chiara spiegazione della causa della malattia.

Test e diagnosi

La sindrome del tunnel cubitale può essere diagnosticata dai risultati di un esame fisico insieme ad una storia medica che indica i tipici sintomi di formicolio localizzato e intorpidimento insieme ad un indebolimento della presa nella mano interessata. L'esame clinico da parte di un medico valuterà l'insorgenza o il peggioramento dei sintomi con la piegatura del gomito o il picchiettamento (segno di Tinel) sul nervo ulnare al gomito.

Studi di imaging come una scansione a raggi X e MRI (risonanza magnetica) visualizzeranno qualsiasi compressione o restringimento. Un'elettromiografia (EMG) può aiutare a valutare la forza muscolare. Uno studio di conduzione nervosa (NCS) può anche essere condotto per la diagnosi della sindrome del tunnel cubitale. Sia un EMG che un NCS sono utili per valutare la gravità della condizione e il successivo miglioramento con il trattamento.

Trattamento della sindrome del tunnel cubitale

La chiave per trattare la sindrome del tunnel cubitale è ridurre le attività che esacerbano la condizione. Tuttavia, questo non è spesso possibile con i rischi professionali. Inizialmente, immobilizzando il braccio di notte si può fare con lo splintaggio o il riempimento. Ciò impedisce a una persona di tenere il gomito piegato mentre dorme. Se l'imbottitura e lo splint notturno non forniscono sollievo insieme ai farmaci, l'immobilizzazione diurna può essere presa in considerazione anche per 3 settimane.

medicazione

I due principali tipi di farmaci usati nel trattamento e nella gestione della sindrome del tunnel cubitale includono:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei per ridurre l'infiammazione e il dolore.
  • Iniezioni di steroidi per ridurre l'infiammazione anche se è spesso evitato in quanto vi è il rischio di danni ai nervi.

Il farmaco da solo può non essere sufficiente senza apportare cambiamenti nello stile di vita e immobilizzare l'articolazione del gomito per un periodo di tempo fino alla scomparsa dell'infiammazione. Se non è efficace, viene preso in considerazione l'intervento chirurgico.

Chirurgia

Il trattamento chirurgico della sindrome del tunnel cubitale è di solito riservato ai casi gravi in ​​cui si sono verificate complicazioni come la degenerazione muscolare e altre misure non si sono dimostrate efficaci. Ci sono tre principali procedure chirurgiche che possono essere considerate per il trattamento della sindrome del tunnel cubitale.

  • Il rilascio del tunnel cubitale è una procedura in cui il tunnel viene allargato tagliando il legamento al "tetto" del tunnel. Questo rilascia pressione sul nervo ulnare.
  • La trasposizione del nervo ulnare anteriore è una procedura in cui il nervo viene spostato dalla sua posizione normale dietro l'epicondilo mediale. Spostando il nervo verso la parte anteriore, il nervo non si allunga tanto durante la flessione del gomito.
  • L'epicondilectomia mediale è una procedura in cui viene rimossa una porzione dell'urto osseo interno del gomito (epicondilo mediale). Il nervo ulnare si trova dietro questa protuberanza ossea e, rimuovendolo, è meno probabile che il nervo si intrappoli e si stiracchi eccessivamente.

Riferimenti :

//orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=a00069

//emedicine.medscape/article/1231663-overview

//www.assh.org/Public/HandConditions/Pages/CubitalTunnelSyndrome.aspx


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">