Prolasso intestinale (retto) cause, sintomi, trattamento


Un prolasso può colpire molti organi del corpo. Colpisce in modo specifico quegli organi che si trovano accanto a una cavità vuota e si aprono all'esterno del corpo. Un prolasso significa semplicemente che uno degli organi entra e sporge da un altro. Colpisce principalmente il tratto riproduttivo femminile e il retto dell'intestino crasso. Un prolasso intestinale (intestino crasso) è più correttamente noto come prolasso rettale. È più probabile che si verifichino nelle persone anziane e 8 su 10 persone con un prolasso rettale sono donne. Nel complesso, il prolasso rettale è una condizione rara.

Cos'è un prolasso rettale?

Il prolasso rettale è una condizione in cui una parte del retto sporge attraverso l'ano. Il retto è la maggior parte del sistema digestivo che viene dopo il colon. Fa parte dell'intestino crasso (intestino tenue). Ci sono diversi tipi di prolasso rettale - alcuni possono sporgere attraverso l'ano mentre altri passano attraverso il canale anale ma non fuori dall'ano. Oltre alle donne anziane più colpite, si verifica anche nei bambini piccoli di solito entro i primi 3 anni di vita.

Prolasso rettale vs emorroidi

La differenza tra un prolasso rettale e le emorroidi a volte può essere fonte di confusione. Queste sono due condizioni differenti. Un tipo di prolasso discusso di seguito (prolasso della mucosa) può essere una conseguenza di emorroidi di vecchia data. Nel prolasso rettale, una porzione della parete del retto sporge attraverso l'ano.

Nelle emorroidi, sono le vene infiammate che possono sporgere attraverso l'ano. Può anche svilupparsi sotto la pelle attorno all'ano. Tendendo a far passare le feci per un lungo periodo di tempo può aumentare il rischio di emorroidi e prolasso rettale. Sebbene entrambe le condizioni influenzino la stessa area, il retto e abbiano gli stessi sintomi, è importante ricordare che si tratta di due condizioni completamente separate.

Tipi di prolasso rettale

Il retto costituisce gli ultimi 12-15 centimetri (circa 5 a 6 pollici) dell'intestino crasso. La sua funzione principale è di tenere le feci in particolare prima di un movimento intestinale. Le feci passano dal retto, dal canale anale e dall'ano all'ambiente. Il retto ha una parete spessa comprendente tre strati. Lo strato interno del retto contiene una mucosa simile al resto dell'intestino crasso. Esistono tre tipi di prolasso rettale:

  • Prolasso a tutto spessore è dove una parte della parete rettale sporge attraverso l'ano e questo include l'intero spessore (tutti i 3 strati) del muro.
  • Prolasso della mucosa è dove lo strato interno della parete intestinale (mucosa) si allontana dal resto del muro e sporge attraverso l'ano.
  • Intussuscezione interna è dove una parte del retto si ripiega su se stessa (telescopica) e può entrare nel canale anale ma non fuoriuscire dall'ano.

prolasso rettale

Immagini del prolasso rettale - pieno spessore (A) e mucosa (B)

Cause del prolasso rettale

La causa esatta di un prolasso rettale non è completamente compresa. Tuttavia, sono stati identificati diversi fattori di rischio. Esistono teorie sul perché si possa verificare un prolasso rettale:

  • Un indebolimento del pavimento pelvico e disturbi correlati consente all'ernia scorrevole di svilupparsi nel retto, che progredisce gradualmente fino a diventare un prolasso a tutto spessore.
  • Un prolasso a tutto spessore inizia essenzialmente come intussuscezione interna (anche un tipo di prolasso). Sforzo a lungo termine contribuisce a intussuscezione (telescopico) diventando un prolasso a tutto spessore.
  • Il tessuto connettivo che lega la mucosa rettale ad altri strati della parete del retto si allenta e si allunga. Nel corso del tempo questo strato interno spinge attraverso il canale anale e l'ano in quello che viene definito come un prolasso della mucosa.

Fattori di rischio

Ci sono una serie di fattori di rischio associati a un prolasso rettale. Questi fattori non sono la causa di un prolasso rettale, ma aumentano invece il rischio che si verifichi. Non tutte le persone con uno o più di questi fattori di rischio svilupperanno sicuramente un prolasso rettale.

  • Sforzandosi di defecare in costipazione cronica.
  • Diarrea a lungo termine.
  • Gravidanza e parto.
  • Chirurgia precedente, in particolare alla regione pelvica.
  • Disfunzione del pavimento pelvico, soprattutto negli anziani.
  • Fibrosi cistica.
  • Malnutrizione.
  • Deformità nello sviluppo intestinale.
  • Condizioni neurologiche (a volte) - sclerosi multipla (SM), lesioni alla regione lombare e pelvica, malattia del disco lombare e tumori della colonna vertebrale.

Segni e sintomi

I segni e i sintomi possono variare a seconda della gravità e del tipo di prolasso.

Aspetto

La caratteristica principale di un prolasso a tutto spessore o della mucosa è il tessuto rosso vivo (come un nodulo o gonfiore) che sporge attraverso l'ano. Nelle prime fasi il tessuto può recedere dopo un movimento intestinale o può essere inserito manualmente. Questi potrebbero non essere i primi segni e sintomi da sviluppare. Questo tessuto sporgente non sarà visibile nell'intussuscezione interna.

Sensazione

La sensazione di non essere in grado di svuotare completamente l'intestino e il frequente bisogno di superare le feci di solito è presente. È sensazione di pienezza come se ci fosse un corpo estraneo nel retto, anche dopo aver avuto un movimento intestinale. Anche il dolore anale, il prurito e il bruciore possono essere presenti a vari livelli.

Sgabello

I pazienti possono passare le feci molto frequentemente e di solito sono piccole quantità alla volta. Ci può anche essere sangue nelle feci, o sanguinamento dall'ano anche senza un movimento intestinale. Tra i primi sintomi del prolasso rettale vi sono perdite di feci (incontinenza fecale) con / senza muco e sangue. Spesso una persona sporca la biancheria intima.

Trattamento del prolasso intestinale

Non ci sono farmaci specifici per il trattamento dell'intestino (prolasso rettale). In effetti, i bambini potrebbero non richiedere un trattamento e la condizione può risolversi da sola.Nelle fasi iniziali, sia per i bambini sia per gli adulti, potrebbero essere sufficienti misure dietetiche e di stile di vita semplici. Tuttavia, con il progredire della condizione e specialmente nel prolasso a tutto spessore, può rendersi necessario un intervento chirurgico. L'approccio al trattamento deve essere deciso da un medico in consultazione con il paziente. Un prolasso non dovrebbe essere ignorato anche se può essere facilmente respinto nell'ano.

Dieta ed esercizio

Una dieta ricca di fibre con abbondante acqua può aiutare ad alleviare la stitichezza. Questo può ridurre lo sforzo e rallentare la progressione del prolasso. Gli ammorbidenti delle feci possono essere prescritti per aiutare ad alleviare costipazione e tensione durante un movimento intestinale. Gli esercizi di Kegel possono essere utili per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e, quindi, il supporto per tenere in posizione il retto.

Spingendo il prolasso

Spingere indietro il tessuto prolasso il più presto possibile può aiutare a risolvere la condizione senza un intervento chirurgico. Non è sempre un mezzo efficace per trattare la condizione e dovrebbe essere fatto solo se un medico lo approva. Dovrebbe anche essere evitato lo sforzo o qualsiasi altra azione che causi il protrusione del tessuto.

Chirurgia

L'intervento chirurgico è riservato ai casi gravi. È l'unica opzione efficace per un prolasso a tutto spessore. La decisione di operare dipende da una serie di fattori e viene decisa in base al singolo caso. Ci sono due approcci chirurgici - attraverso l'addome (procedure addominali) o attorno al prolasso (procedure perineali).

Riferimenti:

emedicine.medscape/article/2026460-overview

www.bupa.co.uk/individuals/health-information/directory/r/rectal-prolapse

www.webmd/digestive-disorders/tc/rectal-prolapse-topic-overview


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">