Nuovo test per l'obesità dice che l'epidemia è peggio di quanto pensassimo


Nessuno dubita che l'obesità sia una grave minaccia per la salute pubblica. Le stime attuali dei Centers for Disease Control and Prevention sono che il 30% del pubblico americano è obeso. Ma la stessa definizione di "obesi" si basa su un metodo di stima inventato 200 anni fa, l'indice di massa corporea o BMI. Questa valutazione mette a confronto il proprio peso con la propria altezza per arrivare a una cifra che rappresenta teoricamente la percentuale di grasso corporeo. Gli standard attuali dicono che gli uomini sono ufficialmente obesi se hanno un BMI di 25 e le donne sono obese se hanno un BMI di 30.

Nuovo test per l'obesità dice che l'epidemia è peggio di quanto pensassimo

Ma ad aprile, Nirav Shah, M.D. ed Eric Braverman, M.D., ricercatori del Weill-Cornell Medical College, hanno messo alla prova la misurazione del BMI, usando forme più precise di misurazione. Hanno usato una misura più definitiva determinata dalle scansioni a raggi X, chiamata percentuale di grasso corporeo. Quello che hanno scoperto è che il BMI ha previsto con precisione i livelli attuali di obesità solo in tre casi su cinque. L'IMC era particolarmente impreciso quando si stimavano le percentuali di grasso corporeo nelle donne.

Quindi, perché non utilizzare il metodo a raggi X anziché il BMI?

Il problema con l'utilizzo delle misurazioni percentuali di grasso corporeo a raggi X più accurate su larga scala è il costo. Le macchine DXA utilizzate per eseguire queste misurazioni sono costose, e al di là dei budget di molti ospedali, meno uffici medici o cliniche. BMI, d'altra parte, è essenzialmente gratuito. Ottieni il tuo indice di massa corporea moltiplicando il tuo peso corporeo per 703, e quindi dividendo quel numero per la tua altezza in pollici.

Ma è impreciso. Nel test di Shah e Braverman, l'IMC predisse erroneamente le percentuali effettive di grasso corporeo in metà delle donne e nel 25% degli uomini. Quindi, per aiutare a rendere il BMI più significativo, hanno aggiunto nei loro esperimenti una seconda misurazione, che esamina i livelli ematici di un ormone chiamato leptina, che sopprime la fame. In passato è stata riscontrata una forte associazione tra alti livelli di leptina e livelli altrettanto elevati di grasso corporeo immagazzinato. Combinando i livelli di leptina con il BMI, hanno scoperto che potevano riprodurre con maggiore precisione i risultati delle misurazioni dei raggi X.

Cosa dicono queste misurazioni più accurate su quanti di noi sono obesi?

Shah e Braverman suggeriscono che, dati i loro test più accurati per il grasso corporeo accumulato, la percentuale di persone considerate obese negli Stati Uniti dovrebbe essere più vicina al 64%, non al 30%. Raccomandano anche che il punto limite per essere considerato obeso misurato dall'IMC debba essere abbassato 24 per le donne e 28 per gli uomini. Questo, oltre agli esami del sangue per la leptina, avrebbe dato ai medici una migliore possibilità di diagnosticare l'obesità precocemente, aiutando così i loro pazienti ad affrontarlo prima. La diagnosi dell'obesità non è facile come guardare una persona e chiedere "sembrano grassi?" Soprattutto nelle donne, perché potrebbero sembrare grandiose in un vestito, ma i loro livelli di grasso corporeo possono essere estremamente elevati, mettendo loro a rischio maggiore di malattie legate all'obesità come diabete, ipertensione, malattie cardiache, ictus e cancro.

Quindi, anche se questa nuova ricerca suggerisce che molti di noi potrebbero essere obesi, fornisce ai medici un mezzo più accurato per diagnosticare l'obesità stessa, aiutando così le persone a superarlo.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">