Neurone (cellula nervosa)


Cos'è un neurone?

Un neurone è una cellula nervosa anche se a volte la parola viene usata anche per una cellula di supporto nervosa. Il nostro sistema nervoso è costituito principalmente da due tipi di cellule: le cellule nervose (tecnicamente chiamate "neuroni") e le cellule di supporto (tecnicamente chiamate "glia" o "cellule gliali"). I neuroni formano l'unità funzionale del sistema nervoso, il che significa che svolge tutte le attività come l'apprendimento, la memoria, l'emozione, il calcolo e così via. Perché il nostro cervello funzioni, milioni di neuroni comunicano tra loro usando segnali elettrici e chimici. Si pensa che la glia fornisca supporto fisico ai neuroni racchiudendoli in una guaina e fornendo nutrimento.

Struttura del neurone

Neurone (cellula nervosa)

Un neurone tipico ha tre parti importanti:

  1. il centrale corpo cellulare,
  2. processi brevi e ramificati noti come dendriti,
  3. una lunga proiezione nota come assone.

Gli ultimi due portano informazioni al corpo cellulare del neurone e lo allontanano. Il corpo cellulare contiene il nucleo e altri organelli simili a qualsiasi altra cellula del corpo. L'assone è coperto da strati spessi di guaina mielinica, che è formata dalle cellule gliali di supporto. Questa guaina mielinica isola ciascun neurone e aumenta la velocità di conduzione elettrica dei segnali lungo l'assone.

Tipi di neuroni

I neuroni sono generalmente classificati in uno dei seguenti modi:

  1. a seconda del numero di estensioni dal corpo della cella,
  2. a seconda della direzione del trasferimento di informazioni rispetto al cervello e al midollo spinale,
  3. a seconda del tipo di neurotrasmettitore (messaggeri chimici che i neuroni usano per comunicare tra loro) utilizza un neurone.

Bipolare e multipolare

A seconda del numero di estensioni che si dipartono dal corpo cellulare, un neurone può essere classificato come bipolare, pseudounipolare o multipolare.

  • UN neurone bipolare ha un assone e un dendrite.
  • UN neurone pseudounipolare ha due assoni.
  • UN neurone multipolare ha un assone ma pi√Ļ processi dendritici che si estendono dal suo corpo cellulare.

Sensoriale e motore

A seconda della direzione del flusso di informazioni, i neuroni sono classificati in tre tipi: neuroni sensoriali, neuroni motori e interneuroni.

  • Neuroni sensoriali trasporta segnali da recettori sensoriali come pelle, orecchie, occhi, lingua, naso e cos√¨ via al cervello o al midollo spinale. Invia informazioni su diverse sensazioni come temperatura, dolore, suono, olfatto e vista al cervello per l'elaborazione.
  • Motoneuroni lavorare nella direzione opposta in quanto portano segnali dal cervello o dal midollo spinale alle ghiandole o ai muscoli del corpo. In questo modo il cervello pu√≤ controllare i diversi muscoli del corpo e l'attivit√† delle varie ghiandole.
  • interneuroni media il trasferimento di informazioni tra neuroni sensoriali e motoneuroni nel cervello e nel midollo spinale.

Neurotrasmettitori

Sebbene i neuroni conducano le informazioni tramite impulsi elettrici, comunicano tra di loro usando messaggeri chimici noti come neurotrasmettitori. Ogni neurone utilizza prevalentemente un singolo tipo di neurotrasmettitore e questo fornisce un modo per classificare questi neuroni. Alcuni dei neurotrasmettitori comunemente usati sono:

  • dopamina
  • GABA
  • serotonina
  • acetilcolina

Come funziona un neurone?

I neuroni si scambiano informazioni reciprocamente ai terminali degli assoni e dei dendriti. Questi terminali formano una struttura specializzata conosciuta come sinapsi (in greco: "syn" = insieme + "haptein" = "stringere"). La comunicazione tra due neuroni inizia con il flusso di un impulso elettrico, noto come potenziale d'azione, in uno dei neuroni. Questo potenziale d'azione viaggia lungo l'assone e raggiunge il terminale sinaptico. Qui si innesca il rilascio di neurotrasmettitori nella fessura sinaptica, un piccolo spazio tra i terminali di due neuroni comunicanti. Il neurotrasmettitore rilasciato si lega poi ai recettori sul terminale sinaptico dell'altro neurone e induce un potenziale di azione anche in quel neurone. Ora un impulso elettrico viaggerà lungo la lunghezza del neurone.

Schema etichettato

Neurone (cellula nervosa)

Funzioni dei neuroni

I neuroni formano i canali di comunicazione tra il cervello e il resto del corpo. I neuroni sensoriali (o afferenti) portano informazioni dagli organi di senso situati in vari punti del corpo al cervello e al midollo spinale. I neuroni motori (o efferenti) trasmettono l'informazione nella direzione opposta - dal sistema nervoso centrale alle ghiandole e ai muscoli del corpo. Il comportamento collettivo di sensoriali, motori e interneuroni dà origine a tutti i comportamenti del corpo.

Neuron Synapse Video

Tipi di malattie neuronali

I neuroni sono diversi dalle altre cellule del corpo in un aspetto cruciale - come regola generale, NON rigenerano. Questo rende i disturbi neurologici debilitanti e difficili da gestire. Varie malattie nervose sono noti per avere diverse ragioni sottostanti. Alcuni difetti sono caratterizzati dalla morte dei neuroni mentre altri causano menomazioni nel normale funzionamento dei neuroni. Indipendentemente dal meccanismo, il numero ridotto o il funzionamento delle cellule nervose presenterebbe sintomi caratteristici a seconda dell'area cerebrale interessata.

La dopamina

Esistono malattie neurodegenerative che includono condizioni in cui i neuroni progressivamente degenerano. Gli esempi includono il morbo di Parkinson, il morbo di Alzheimer e la malattia di Huntington. La dopamina √® un neurotrasmettitore importante prodotto dai neuroni presenti in un'area del mesencefalo nota come substantia nigra. Per ragioni sconosciute, questi neuroni muoiono e questo causa i sintomi motori della malattia di Parkinson.I livelli di dopamina alterati sono anche associati alla schizofrenia, una delle condizioni psicotiche pi√Ļ comuni.

Perdita di neuroni

Una massiccia perdita di neuroni e sinapsi caratterizza la malattia di Alzheimer, che presenta compromissioni nelle capacità cognitive e funzionali del cervello. Una condizione che influenza la coordinazione muscolare è la malattia di Huntington in cui i neuroni motori sono danneggiati con l'accumulo di una proteina indesiderata in essi. La degenerazione dei motoneuroni in un'area cerebrale conosciuta come il cervelletto può portare ad atassia cerebellare caratterizzata da movimenti non coordinati e andatura instabile. La degenerazione selettiva dei motoneuroni è la caratteristica che presenta le malattie dei motoneuroni come la sclerosi laterale amiotrofica e primaria, l'atrofia muscolare progressiva e le paralisi progressive e pseudo-bulbar.

Guaina mielinica

Alcune malattie neurodegenerative coinvolgono la degenerazione della guaina mielinica, che ha un impatto negativo sul funzionamento neuronale. La mielegradazione si traduce in perdita di conduzione lungo l'assone e alla fine il neurone muore. Le malattie che colpiscono la guaina mielinica comprendono la sclerosi multipla, la sindrome di Guillain-Barré, l'encefalomielite acuta disseminata, la mielite trasversa, la mielinosi pontina centrale e le malattie demielinizzanti come il Dente di Charcot Marie e la leucodistrofia, ecc. Queste condizioni sono spesso progressivamente invalidanti perché nell'uomo, i neuroni non mielinizzati e gli assoni mielinici del cervello non si rigenerano. Il funzionamento anormale associato al potenziale d'azione può anche portare a condizioni come l'epilessia e le convulsioni.

Infiammazione nervosa

L'infiammazione è noto per essere il meccanismo alla base di condizioni neurodegenerative progressive come la polineuropatia demielinizzante infiammatoria, la sclerosi laterale amiotrofica e così via. Anche l'encefalite può insorgere nel cervello a causa dell'infiammazione a causa dell'infezione virale. L'infiammazione è la risposta del corpo alle lesioni anche se a volte si verifica anche quando il corpo non è danneggiato o ferito in alcun modo. Spesso in questi casi, è il sistema immunitario che sta attaccando il corpo che è un evento anormale. I nervi possono infiammarsi e questo è noto come neurite. Quando una qualsiasi parte del corpo si infiamma, il suo normale funzionamento è compromesso. Molto probabilmente queste funzioni torneranno alla normalità una volta che l'infiammazione scompare. Tuttavia, gravi infiammazioni e gravi lesioni possono rendere inutilizzabili le cellule nervose.

Riferimenti :

  1. //people.eku.edu/ritchisong/301notes2.htm
  2. //users.rcn/jkimball.ma.ultranet/BiologyPages/N/Neurons.html


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">