Monk Fruit: The New Sugar Alternative


Ci sono una miriade di motivi per cui √® una buona idea ritagliare pi√Ļ zucchero possibile dalla dieta. Lo zucchero √® uno degli alimenti migliori che aumenta il rischio di una serie di malattie come il diabete di tipo 2, il cancro, l'obesit√† e le malattie cardiache. Come cultura, consumiamo grandi quantit√† di roba, ogni persona mangia una media di circa 100 chili di zucchero all'anno. Molte persone hanno cercato alternative zuccherine da aggiungere al loro cibo che non causano picchi di zucchero nel sangue, in particolare le persone che hanno il diabete. Molte persone stanno reclamizzando l'estratto di frutta dei monaci come "la nuova stevia". Fino ad ora, la stevia √® stata l'opzione migliore per chi cerca un'alternativa sana allo zucchero, ma ha un retrogusto piuttosto amaro. Entra nel nuovo dolcificante: il frutto del monaco!

Che cos'è il frutto del Monaco?

Monk Fruit: The New Sugar Alternative

Frutto di Monaco (Siraitia grosvenorii) √® un vitigno originario della Tailandia settentrionale e della Cina meridionale. √ą stato usato in quei paesi per secoli come dolcificante naturale. Il frutto del Monaco √® conosciuto in Cina come luo han guo ed √® usato per preparare bevande rinfrescanti e per trattare l'obesit√† e il diabete. Il succo concentrato di questo frutto (che √® un membro della famiglia delle Cucurbitacee, lo stesso dei cetrioli e della zucca) √® 300 volte pi√Ļ dolce dello zucchero. √ą un piccolo melone verde delle dimensioni e della forma di un limone e cresce su una vite. Storicamente, si ritiene che i monaci buddisti furono i primi a coltivare il frutto dolce per scopi medicinali, quindi il suo nome.

Quali sono i vantaggi del frutto del Monaco?

Poich√© √® molto pi√Ļ dolce dello zucchero, √® necessaria solo una piccola quantit√† di estratto di frutta di monaco per addolcire cibo e bevande, quindi le calorie che contiene sono trascurabili. Gli alimenti con meno di cinque calorie per porzione sono considerati alimenti "non calorici" secondo la Food and Drug Administration degli Stati Uniti. La dolcezza deriva dagli antiossidanti contenuti nel frutto, chiamati mogrosidi. Come altri antiossidanti, elimina i radicali liberi che causano danni alle cellule.

Gli studi hanno dimostrato che i mogrosidi estratti dai frutti dei monaci abbassa i livelli di colesterolo, i trigliceridi e la glicemia in modelli animali, migliorando la funzionalità epatica e innalzando i livelli di colesterolo HDL "buono". In altri esperimenti sugli animali, è stato dimostrato che il frutto del monaco riduce le istamine, il che può essere benefico per chi soffre di allergie e asma.

√ą un dolcificante che √® stabile al calore e pu√≤ essere utilizzato nella cottura e nella cottura. Si dissolve facilmente nel liquido e pu√≤ essere conservato per lunghi periodi di tempo (fino a tre anni a temperatura ambiente) senza degrado della qualit√†. Uno dei benefici del dolcificante del frutto del monaco √® che viene estratto da frutta non OGM, che non si pu√≤ dire di dolcificanti a base di mais (sciroppo di mais ad alto fruttosio) o barbabietole (zucchero da tavola).

La ditta che produce Splenda¬ģ (sucralosio) produce anche Nectresse¬ģ, un dolcificante ottenuto da una combinazione di frutta di monaco, zucchero, melassa e un alcool di zucchero, l'eritritolo. Questo dovrebbe essere usato con cautela, poich√© lo zucchero e la melassa possono ancora aumentare i livelli di zucchero nel sangue. I produttori stanno attualmente utilizzando l'estratto di frutta monaco in bevande, prodotti da forno e condimenti per insalate, tra gli altri. Altri prodotti di frutta monaco sono venduti con i nomi Monk Fruit in the Raw¬ģ, Purefruit¬ģ e MonkSweet¬ģ. L'opzione migliore √® cercare i dolcificanti di frutta monaco senza additivi diversi dagli innocui antiagglomeranti come la silice o il diossido di silicio.

Solo l'acqua viene utilizzata nella lavorazione del frutto del monaco. Nessun solvente viene utilizzato per l'estrazione, ad esempio per il modo in cui viene prodotta la stevia. La FDA lo ha classificato come GRAS (generalmente considerato sicuro) ed è un prodotto certificato Kosher e Halal.

Una delle sue migliori caratteristiche √® che √® sicuro per i diabetici da usare. Una porzione contiene solo da uno a due grammi di carboidrati e non aumenta i livelli di zucchero nel sangue. Infatti, negli studi condotti sugli animali regola lo zucchero nel sangue e non promuove la resistenza all'insulina come fa lo zucchero. √ą adatto anche a persone con una dieta a basso indice glicemico.

E ricorda, anche se il frutto del monaco come dolcificante è una scelta salutare, gli altri ingredienti con cui è usato potrebbero non esserlo. Mangiare il frutto del monaco che è stato usato come dolcificante nei prodotti da forno che usano farina raffinata e olio idrogenato o altri grassi cattivi non ti aiuterà a raggiungere uno stato ottimale di salute. Un dolcificante sano è solo un ingrediente di ciò che significa seguire uno stile di vita sano.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">