Le basi della degustazione del vino


Sapere come degustare il vino è un'abilità che può aiutarti in molte situazioni sociali. La degustazione di vini è qualcosa che ti permette di apparire come un esperto in un argomento che molti venerano, oltre a permetterti di essere più perspicace nella scelta delle bevande. Se stai organizzando una cena, scegliere il vino giusto è un ottimo modo per stupire gli ospiti, mentre scegliere il tuo vino con attenzione e sapere come gustarlo è anche un modo sicuro per impressionare un appuntamento.

Non imparerai tutto sulla degustazione di vini da un singolo articolo, naturalmente, ma qui vedremo alcuni degli elementi più basilari della degustazione di vini in modo che tu possa essere meglio in grado di apparire almeno informato sull'argomento e non fare alcun passo falso.

Tenendo il vino

Le basi della degustazione del vino

La cosa più basilare che devi essere in grado di fare è tenere il bicchiere di vino, altrimenti ti rivelerai rapidamente come un dilettante. Per farlo correttamente, dovresti tenere il bicchiere solo per il suo stelo, mai dalla parte della ciotola. Il semplice motivo per questo è che se lo si tiene intorno alla ciotola si rischia di riscaldare il bicchiere e il vino e quindi alterare negativamente il gusto. Un buon bicchiere di vino ha il bordo che si incunea leggermente verso l'interno in modo che i fumi siano diretti verso il naso e in modo da poter far ruotare il vino senza versarne alcuno.

Vino Versando

Quando assaggi i vini dovresti versare solo un centimetro o meno nel bicchiere. Dovresti anche assicurarti di iniziare prima con il vino più leggero se ne stai provando diversi. Questo aiuta a mantenere intatte le tue papille gustative per tenerti più capace di apprezzare ogni vino. Puoi anche bere un sorso d'acqua tra diversi vini per "cancellare" la tavolozza.

Vista

Ora, quando hai il bicchiere, la prima cosa che farai è guardare il vino. Questo è meglio alla luce del giorno e si potrebbe desiderare di tenerlo di fronte a una superficie bianca o pallida. Se la punta del vino leggermente questo ti aiuterà a diffonderlo di più in modo da poter valutare meglio. Punta il bicchiere di circa 45 gradi e prendi nota di ciò che vedi - è chiaro o nuvoloso? Quanto è colorato?

Il colore può dirti subito un po '. Per esempio un vino rosso sarà normalmente di colore lampone brillante, ma nel caso di vini più vecchi questo sarà più simile a un "tipo di mattone" bordeaux. È probabile che i vini del deserto e quelli conservati in botti di rovere abbiano una tonalità leggermente dorata. I vini bianchi, nonostante il loro nome, vanno dal verde pallido al giallo fino a un colore bruno dorato. Più sono vecchi, più saranno marroni. Allo stesso tempo noterete un orlo acquoso attorno al bordo dove il vino appare più simile all'acqua. Ciò denota anche la giovinezza - più acquosa l'aspetto del vino più giovane è.

turbine

Quindi ruoterai il vino nel bicchiere. Puoi farlo semplicemente ruotandolo leggermente nella mano con il polso zoppicato, oppure puoi posizionarlo sul tavolo tra le dita e girarlo in questo modo. Mentre lo fai, stai liberando i vapori pronti ad annusare, ma stai anche ricoprendo i bordi del bicchiere con del vino. Questo permette quindi di gocciolare lungo il bordo interno del vetro dove si attacca - queste sono chiamate 'gambe'. Questo ti dice il corpo del vino, così come la forza. Più gambe = più corpo e più alcol.

Odore

Ora punta il bicchiere sul naso e inspira, rimani un paio di centimetri dal bicchiere piuttosto che mettere il naso fino in fondo e catturerai una percentuale maggiore degli odori. Detto questo, noterete che gli odori più profondi nel vetro sono più floreali e fruttati, mentre più lontano sono più ricchi. Prova a muoverti e scopri ciò che puoi nell'odore: profumi speziati, profumi fruttati, profumi legnosi, ecc.

Degustazione

Accanto a degustare il vino dovresti sorseggiare solo una piccola quantità. Questa è l'ultima tappa della degustazione di vini. Mentre sorseggiate, lasciate che il vino si diffonda sulla lingua e poi inspirate leggermente attraverso la bocca per portare più sapori e sapori. Ricorda: il 75% del gusto è odore. Adesso o deglutisci il vino, o se stai sobrio prova a sputarlo in una bottiglia altrove.

Interessanti parti della bocca riconosceranno diverse caratteristiche del vino. La punta della lingua, ad esempio, rileva la dolcezza, mentre i bordi interni rilevano acidità e acidità. I lati esterni della lingua nel frattempo rilevano il sale e la parte posteriore della lingua rileva l'amarezza e l'alcol. Esercitati tenendo il vino in bocca per un momento e vedi se riesci a scegliere quei diversi elementi del gusto.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">