Le abitudini commutative degli americani li stanno facendo diventare obesi


Questo, purtroppo, è la scoperta di un nuovo studio sui metodi di trasporto attivo negli Stati Uniti, recentemente pubblicato nel American Journal of Preventive Medicine. Il trasporto attivo è definito come camminare, andare in bicicletta, sedie a rotelle non motorizzate, skateboard o pattinaggio in linea, e la maggior parte delle autorità sanitarie concordano sul fatto che questi sono elementi importanti nella lotta per mantenere una società sana e in buona salute.

Sfortunatamente, i risultati di uno studio su dati trasversali relativi a due anni nel National Health and Nutrition Examination Survey indicano che meno di un quarto degli americani impegnarsi in queste forme di trasporto per più di dieci minuti di continuo durante una settimana normale.

Uso del trasporto più attivo = meno obesità

Le abitudini commutative degli americani li stanno facendo diventare obesi

Questi risultati sono ancora più scioccanti quando si confrontano i tassi di utilizzo dei trasporti attivi in ​​vari paesi con i tassi di obesità in quei paesi. Come sottolineano gli autori dello studio, "I paesi con i più alti livelli di trasporto attivo hanno generalmente i tassi di obesità più bassi". Ad esempio, uno studio recente ha rilevato che negli Stati Uniti, dove solo il 12% della popolazione cammina regolarmente in bicicletta o utilizza altre forme di trasporto attive, 1/3 della popolazione è clinicamente obesa. Per confrontare questo con altri paesi con una popolazione fisicamente più attiva, il 67% dei pendolari in Lettonia, il 62% in Svezia e il 52% nei Paesi Bassi utilizzano regolarmente forme di trasporto attivo. Il tasso di obesità in Lettonia è del 14%, in Svezia è del 9% e nei Paesi Bassi è dell'11%. Statistiche simili sono state rilevate in Australia (14% di trasporto attivo, 21% di obesità) e in Canada (19% di trasporto attivo, 23% di obesità).

Inoltre, gli studi hanno dimostrato che le persone che usano il trasporto attivo hanno indici di massa corporea significativamente più bassi e incidenze molto più basse di ipertensione rispetto a quelli che non lo fanno. Numerosi benefici per la salute sono stati attribuiti al camminare, andare in bicicletta o usare mezzi più attivi per andare al lavoro o fare la spesa. Quindi perché - specialmente con tutto l'interesse pubblico e gli articoli scritti su "fare più esercizio" ultimamente - gli americani non ne fanno più?

In molti casi, si tratta di infrastrutture

Vivendo come me nei Paesi Bassi, posso attestare il parente alleviare di trasporto attivo. Le piste ciclabili - separate in sicurezza dal traffico motorizzato - sono ovunque. Ovunque. Non c'è letteralmente posto dove non si possa andare in bicicletta in Olanda. E ci sono sempre posti dove parcheggiare le biciclette quando arrivi dove vai. Inoltre, le città compatte e compatte si prestano anche a camminare, perché quasi tutto ciò di cui hai bisogno è a pochi isolati di distanza.

Questo non è il caso negli Stati Uniti. Esistono semplici ragioni infrastrutturali per cui l'America ha uno dei tassi più bassi di partecipazione attiva al trasporto nel mondo. Le generazioni si sono abituate a politiche di trasporto che sottolineano il pendolarismo automobilistico e, di fatto, lo rendono quasi necessario. Le leggi di zonizzazione separano le comunità residenziali dalle aree commerciali che forniscono servizi e forniscono tali distanze da distanze percorribili che in molti casi non sono percorribili a piedi o in bicicletta.

Il risultato è che, in un senso molto reale, le politiche di trasporto dell'America sono diventate le sue politiche sanitarie. Rendendo difficile o impossibile utilizzare opzioni di trasporto attive, queste politiche hanno causato o aggiunto alle epidemie di inattività e obesità che la nazione affronta.

Il professor James F. Sallis, capo della medicina comportamentale presso l'Università della California, San Diego, afferma che questo nuovo studio fornisce "prove convincenti di un grande campione nazionale che il trasporto attivo è altrettanto benefico per la salute che per l'attività fisica nel tempo libero., i risultati evidenziano che le politiche di trasporto che essenzialmente ignorano camminare e andare in bicicletta sembrano contribuire alle principali malattie croniche che rappresentano l'80% dei costi sanitari ".

Gli europei camminano tre volte di più e vanno in bicicletta cinque volte di più degli americani, il che si traduce in una perdita di circa 5-10 libbre di grasso all'anno, e Spettacoli, nelle loro statistiche generali di salute e fitness. Gli autori dello studio avvertono che non dovremmo prendere le loro scoperte e usarle per attribuire la colpa, ma piuttosto usarle per sollecitare governi locali, statali e nazionali a fare i tipi di infrastrutture e cambiamenti politici che renderebbero disponibili opzioni di trasporto attive, e quindi più attraente. Se diventa più facile e più sicuro camminare o andare in bici, le persone lo faranno... così semplice.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">