Integratori antiossidanti: antiossidanti e radicali liberi


Integratori anti-età

Ci sono molti integratori che sostengono di essere in grado di tornare indietro o almeno in alcuni casi fermare l'orologio. Questi funzionano tutti attraverso una varietà di metodi diversi e hanno riscosso un successo misto - alcuni sono per lo più hype mentre altri hanno un po 'di più per loro e possono aiutarti a proteggere il tuo corpo dagli effetti nocivi dell'invecchiamento e da altri problemi.

La difficoltà quindi può essere nel selezionare quali integratori e farmaci miracolosi dovresti prendere e quali sono i tuoi soldi guadagnati. Tuttavia, è probabile che valga la pena di dire che se speri nell'elisir della vita, dovrai attendere qualche anno prima che la scienza raggiunga il passo, indipendentemente da quello che dice il marketing.

Presentazione: antiossidanti

Integratori antiossidanti: antiossidanti e radicali liberi

Di queste miriadi di opzioni c'è un tipo particolare che potresti aver sentito molto su quali sono gli 'antiossidanti'. Di questi si parla molto e sono inclusi in una vasta gamma di prodotti, integratori e alimenti naturali. Il motivo per cui sono così popolari è che hanno dimostrato di funzionare e che sono relativamente facili per le aziende farmaceutiche e i produttori di alimenti incorporare nelle loro ricette. Gli antiossidanti non sono una nuova scoperta e sono esistiti nel nostro cibo da anni e sono stati spesso trovati in correlazione con un aspetto più giovanile, aumento della durata della vita e riduzione del rischio di cancro. Poiché si trovano naturalmente nella loro dieta, questo significa anche che più persone possono sentirsi a proprio agio nel prenderli e non preoccuparsi di inserire composti chimici o composti sintetici nei loro corpi.

Tuttavia, mentre sappiamo che lavorano, la domanda è se funzionino abbastanza bene da giustificare la commercializzazione di un integratore anti-invecchiamento o anticancro. Allo stesso modo, se sono già nella nostra dieta, perché abbiamo bisogno di integrare con compresse costose?

Come funzionano gli antiossidanti? Capire le cellule

Per prima cosa devi capire come funzionano gli antiossidanti e per capire questo devi conoscere anche i radicali liberi e su come funzionano le nostre cellule. Come probabilmente già sai, le nostre cellule sono ciò che costituisce il nostro corpo e ogni parte di noi è composta da una selezione di cellule che svolgono diversi compiti: cellule della pelle, cellule cerebrali, cellule del sangue ecc. Ci sono milioni di questi nel nostro corpo ma hanno una durata limitata e muoiono col tempo (l'apoptosi è programmata morte cellulare e necrosi che è la morte cellulare in risposta alla ferita, ecc) e devono essere sostituiti da nuove cellule. Queste nuove cellule si formano attraverso la mitosi, che si verifica quando le tue "vecchie" cellule si dividono a metà creando due cellule identiche. Nel corso di circa dieci anni ogni singola cellula del tuo corpo sarà sostituita da nuove cellule, il che crea alcune interessanti domande sull'identificazione... ma questa è un'altra volta.

Ogni singola cellula ha un nucleo nel suo centro che contiene il nostro DNA. Questo DNA è il "progetto" che il corpo ha per insegnare alle nostre cellule dove andare e per garantire che ogni cellula funzioni correttamente e con precisione. Quando queste cellule si dividono, in teoria, sei lasciato con due cellule identiche con DNA identico e ciò significa che potresti vivere all'infinito riciclando vecchie cellule. Tuttavia questo non è esattamente ciò che accade, e invece si finisce con copie imperfette che sono il risultato di molti fattori diversi e che fanno sì che le cellule non funzionino in modo ottimale e spesso siano visibilmente differenti dal modo in cui sono state concepite.

I radicali liberi

I radicali liberi sono una delle ragioni per cui queste imperfezioni esistono e anche che le cellule muoiono in primo luogo. I radicali liberi sono sostanze chimiche reattive nel corpo che possono danneggiare le cellule e sono il risultato dell'ossidazione dell'aria stessa che respiriamo per mantenerci in vita. Questi radicali liberi sono persi nei nostri corpi e viaggeranno in collisione con le nostre pareti cellulari causando danni visibili. Per le cellule della pelle questo può diventare visibilmente ovvio quando si è fatto abbastanza danno e causare la comparsa di rughe e linee. Mentre la nostra mitosi rallenta man mano che invecchiamo e alla fine si arresta (a causa dell'accorciamento dei telomeri alla fine dei filamenti di DNA dopo ogni mitosi), questo si traduce in linee più visibili e rughe nei nostri volti a causa dei radicali liberi che causano il danno.

Tuttavia, dove si trova il vero problema è quando i radicali liberi riescono a violare le pareti cellulari e influenzare il DNA reale. Quando ciò accade, i radicali liberi possono danneggiare il codice genetico reale che determina il posizionamento e il comportamento delle nostre cellule (mutazione) e questo provoca la cancerizzazione di tali cellule. Se le cellule cancerose vengono rilevate dal sistema immunitario naturale del corpo, allora saranno distrutte, ma se non lo sono allora possono continuare a diffondersi attraverso il corpo causando danni diffusi e con conseguente morte.

Quindi il ruolo degli antiossidanti è quello di bloccare i radicali liberi che si verificano impedendo l'ossidazione di altre molecole, il che significa che ce ne sono meno nel corpo e quindi che hanno meno probabilità di causare così tanto danno alle singole cellule e al DNA. Ciò ovviamente provoca danni alle cellule cumulativi meno visibili nella pelle (ovvero meno rughe) e può anche proteggere dal cancro.

Dovresti usarli?

Quindi la domanda è: i supplementi antiossidanti sono una buona idea? Ci sono effetti collaterali? E dovresti assumere gli antiossidanti dalla tua dieta o dalle compresse?

A mano a mano che non ci sono avvertenze sulla salute coinvolte con antiossidanti, anche se stai assumendo farmaci anti-cancro, alcune interazioni indesiderate possono renderlo meno efficace. Sebbene l'ossidazione sia in realtà una funzione importante nell'organismo, è improbabile che questa venga influenzata negativamente dalla supplementazione.

Ovviamente gli antiossidanti non prevengono completamente il danno alle cellule e ci saranno sempre danni da radicali liberi nel tuo corpo. Tuttavia possono certamente aiutare e farli nella vostra dieta in un modo o nell'altro è una buona idea - e in particolare se siete un atleta di qualche tipo, come durante l'attività atletica l'ossidazione si moltiplica circa dieci volte.

Ci sono molte grandi fonti naturali di antiossidanti e includono frutta (in particolare pomodori e uva), verdure, tonno e pesce azzurro (contenenti acidi grassi essenziali) e persino vino. Ottenere i vostri antiossidanti da una fonte naturale è preferibile ad integrare la vostra dieta in quanto in questo modo sarà più probabile che assorbano gli antiossidanti, e allo stesso tempo significherà che potrete beneficiare di molti altri attributi positivi in ​​questi alimenti - come le proteine ​​in pesce o altre vitamine e fibre in frutta e verdura.

Tuttavia, se non si ottengono tanti antiossidanti come si vorrebbe dalla vostra dieta, l'integrazione è certamente un buon modo per assicurarsi di averli. Mentre molti integratori faranno un buon lavoro (compresa una buona multi-vitamina vecchio stile come la vitamina C è un antiossidante), un'opzione particolarmente buona è l'integrazione con 'resveratrolo'. Questa sostanza non è solo un antiossidante, ma è anche responsabile per aumentare la funzione dei mitocondri - che circondano direttamente la cellula e convertono il glucosio in ATP. Poiché i mitocondri circondano le cellule, questi possono ulteriormente proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi e quindi prevenire danni e mutazioni.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">