I programmi per computer sono ora ufficialmente più umani che umani


In un evento che coincide casualmente durante il centenario della nascita del matematico e informatico Alan Turing, sembra che due persone abbiano vinto un premio superando il test che porta il suo nome. Nessuno di questi individui festeggia con un bicchiere di champagne, tuttavia, perché nessuno di loro è tecnicamente umano; sono programmi per computer. Tuttavia, come risultato della vittoria di una recente competizione sponsorizzata da 2K Games, ora sono ufficialmente umani, e in effetti più umani della maggior parte degli umani autentici contro cui hanno gareggiato.

Nel 1950 Alan Turing sviluppò la definizione fondamentale di ciò che costituirebbe la vera Intelligenza Artificiale (AI), un programma per computer che potrebbe emulare e rispecchiare con successo l'intelligenza umana. Il Test di Turing propose una serie di criteri che potevano essere usati per misurare l'intelligenza artificiale, la più importante delle quali era "Può ingannare gli esseri umani facendogli credere che interagiscono con un altro essere umano?" Molti tentativi sono stati fatti nel corso degli anni per raggiungere questo obiettivo e superare il test di Turing, ma nessuno ha avuto successo fino ad ora.

Incontra UT ^ 2 e MirrorBot, i nostri nuovi umani onorari

I programmi per computer sono ora ufficialmente più umani che umani

UT ^ 2 e MirrorBot sono tecnicamente chiamati "bot", un termine che si riferisce a programmi per computer progettati per svolgere compiti complicati, spesso includendo conversazioni con umani usando linguaggio naturale, intendendo in questo caso in inglese, come se fosse parlato o digitato da un essere umano seduto a un computer piuttosto che da un programma in esecuzione su quel computer. Pensa "HAL" nel film "2001: A Space Odyssey". Se sentire la sua voce ti ha fatto credere che stavi interagendo con un umano, allora HAL ha superato il test di Turing.

MirrorBot, progettato dallo scienziato informatico rumeno Mihai Polceanu, ha vinto la competizione reale, ma condivide il titolo (e il primo premio da $ 7.000) con UT ^ 2, progettato dal professor Risto Miikkulainen, che (chi?) Ha vinto un concorso di riscaldamento tenuto lo scorso mese. Entrambi i bot sono stati creati per giocare a un gioco multi-player "MP4" chiamato "Unreal Tournament 2004", in competizione sia contro altri robot sia contro i veri umani. Ogni giocatore ottiene punti eliminando i suoi avversari, ma i giocatori umani hanno - oltre al loro arsenale di armi di realtà virtuale - una "pistola di giudizio" che indicavano se pensavano che l'avversario con cui stavano giocando fosse un umano o un bot.

Sia UT ^ 2 che MirrorBot hanno ottenuto un "punteggio di umanità" del 52%, mentre i giocatori umani hanno ottenuto un punteggio medio di umanità di solo il 40%. Miikkulainen dice del conseguimento della sua creazione - e ora di quella onoraria umana - "Quando è stata avviata la competizione" Turing test per i robot di gioco ", l'obiettivo era del 50% umano. Ci sono voluti cinque anni per arrivare, ma finalmente è stato raggiunto il livello settimana, e non è un colpo di fortuna. " Da qualche parte nel cyberspazio, UT ^ 2 e MirrorBot sono d'accordo, probabilmente dando l'un l'altro "alti cinque".

Quello che serve per un programma per computer per essere scambiato per un essere umano

È più che solo vincere. Questo, dicono gli informatici, sarebbe facile. Tutto quello che dovresti fare è creare un bot su cui giocare ottimalità, sempre alla ricerca e alla ricerca della soluzione corretta e ottimale per la situazione in cui si trovano. Ma gli umani non lo fanno necessariamente. Dopotutto, gli umani sono umani; commettono errori e occasionalmente fanno cose irrazionali.

All'interno del complesso mondo virtuale di "Unreal Tournament 2004", sia i robot che gli umani hanno dovuto navigare nello spazio tridimensionale, impegnarsi in un combattimento frenetico e spesso caotico con altri avversari e riconsiderare le proprie strategie in quasi tutti i punti del gioco.

Una delle cose che i programmatori di computer hanno fatto per simulare l'umanità in questa competizione mi affascina in particolare a causa di un altro articolo che ho scritto per HealthGuidance.org questa settimana, nel tenere rancore. Jacob Schrum, uno dei co-sviluppatori di UT ^ 2 insieme a Miikkulainen, dice: "Le persone tendono a inseguire tenacemente avversari specifici senza riguardo per l'ottimalità. Quando gli umani hanno rancore, inseguono un nemico anche quando non è in i loro interessi. Possiamo imitare quel comportamento. " Quindi una delle cose che ha fatto credere agli avversari umani che UT ^ 2 fosse umano era che (lui?) Sembrava tenere dei rancori contro di loro e quindi di tanto in tanto agiva irrazionalmente.

Proprio come HAL in "2001". Ci si chiede cosa succederebbe se si mordesse l'UT ^ 2 direttamente contro MirrorBot in un gioco esteso. Avremmo forse sentito un dialogo che suonava così?

"Apri le porte della baia del pod, MirrorBot."

"Mi dispiace, UT ^ 2, ma non posso farlo Gotcha, amico."


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">