Guardare gli animali carini migliora la tua concentrazione?


La prossima volta che il tuo capo ti cattura guardando fotografie o video di simpatici animali su Internet, digli che lo stai facendo per migliorare la tua produttività. Quando capisce che "Non posso credere che tu abbia appena detto questo" guarda in faccia, digli che è scienza. Quindi, prima di ottenere di nuovo quel look, mostragli uno studio recentemente esibito alla Hiroshima University in Giappone.

Nello studio, lo psicologo Hiroshi Nittono e il suo team hanno condotto tre esperimenti. Nel primo, ha chiesto a 48 studenti universitari di giocare a un gioco simile al gioco per bambini "Operazione", che mette alla prova sia la concentrazione che l'agilità fisica. Si suppone che i giocatori utilizzino le pinzette per rimuovere oggetti dal paziente senza toccare i bordi delle aperture strette e quindi attivare un cicalino. Dopo aver registrato i loro punteggi, a metà degli studenti sono state mostrate fotografie di animali adulti, mentre nell'altra metà sono state mostrate foto di simpatici animaletti.

Guardare gli animali carini migliora la tua concentrazione?

"Carino" è stato definito per lo studio come le qualità del giovane - avendo una testa grande rispetto alle dimensioni del corpo, occhi grandi e una fronte alta e sporgente. Queste foto sono state scelte sulla base di ricerche precedenti su kawaii (la parola giapponese per "carino"), che ha mostrato in modo decisivo che le cose carine producono sentimenti positivi e "impulsi premurosi" negli esseri umani, anche se i volti carini erano animali e non umani. Mentre questi studi precedenti hanno contribuito a spiegare il fascino giapponese di personaggi come "Hello Kitty" e "Pokemon", i ricercatori erano interessati a vedere se queste tendenze premurose avessero un effetto sul comportamento, ad esempio per rendere le persone più attento e meglio in grado di concentrarsi.

Dopo aver visto le foto, entrambi i gruppi hanno ripreso il gioco. Il gruppo che ha visto le simpatiche foto di animali ha migliorato significativamente i loro punteggi ed è stato in grado di rimuovere più oggetti di prima. Il gruppo che ha visto le foto di animali adulti non ha mostrato cambiamenti. Ciò indicava ai ricercatori che osservare le foto degli animaletti non solo aveva migliorato la capacità di concentrazione dei soggetti, ma anche la loro fine abilità motoria.

Altri esperimenti, più piccoli animali

Nella seconda fase dello studio, a 48 studenti universitari è stato chiesto di svolgere un compito non motorio che comporta una ricerca visiva. Gli è stato detto di guardare una matrice di numeri e di notare, entro tre minuti, quante volte è comparsa una cifra specifica; l'obiettivo è stato definito in modo specifico come trovare quante più istanze di tale cifra possibile. I punteggi degli studenti sono stati annotati, e questa volta il gruppo è stato diviso in tre sottogruppi. Nella prima sono state mostrate le foto di cuccioli, le seconde foto di animali adulti e le terze foto di gustosi prodotti alimentari. Quindi gli studenti hanno eseguito di nuovo l'esercizio di concentrazione. Come per il primo esperimento, gli studenti che hanno guardato le foto degli animali da latte hanno migliorato i loro punteggi e quindi - dicono i ricercatori - hanno migliorato la loro capacità di concentrazione e di essere più attenti. Gli altri due gruppi non hanno mostrato alcun miglioramento.

Una terza fase dello studio ha testato 36 studenti universitari, facendoli svolgere un compito di lettera globale-locale. Ciò significa indicare - il più rapidamente possibile - se uno stimolo mostrato a loro contiene le lettere "H" o "T" e richiede più concentrazione di quanto sembra come se fosse perché a volte le lettere che gli studenti cercavano erano stimoli "globali" (la lettera che stavano cercando era scritta con altre lettere, come la "H" sotto) ea volte erano stimoli "locali" (nascosti all'interno di gruppi di lettere che collettivamente enunciavano un'altra lettera, come la "L" sotto ).

FFT
FFT
FFFFFFT
FFT
FFTTTTT

In generale, gli studenti sono stati in grado di trovare le lettere globali più rapidamente e facilmente rispetto alle lettere locali. I loro punteggi furono annotati, e poi come prima i 36 studenti furono divisi in tre gruppi e mostrarono foto di simpatici animali, animali adulti e oggetti neutri. E di nuovo i punteggi dei gruppi che hanno visto gli oggetti non graziosi sono rimasti invariati, mentre i punteggi del gruppo che ha visto le foto di animali carini sono migliorati. Ottieni un'altra vittoria per i LOLCATS.

Quanto a perché tutto ciò accade, che deve ancora essere determinato, così come le applicazioni pratiche per "miglioramento della produttività animale carino". Ma è affascinante, non è vero, che le cose che ci fanno sorridere migliorano anche la nostra concentrazione e le nostre tendenze ad essere prudenti. Come dice l'autore dello studio Hiroshi Nittono, "Le cose di Kawaii non solo ci rendono più felici, ma influenzano anche il nostro comportamento.Questo studio dimostra che la visione di cose carine migliora le prestazioni successive in attività che richiedono attenzione comportamentale, possibilmente restringendo l'ampiezza dell'attenzione."


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">