Epatite E, Epatite G e altre infezioni virali del fegato


Un'infezione virale del fegato è più comunemente dovuta a uno dei cinque tipi di virus dell'epatite: A, B, C, D ed E. Questi virus sono simili nella struttura, ad eccezione dell'epatite D e anche la patogenesi è simile. Alcuni hanno maggiori probabilità di causare solo un'infezione e una risoluzione acuta, mentre altri sono spesso associati a un'infezione cronica. I profili di rischio possono variare per i diversi tipi di epatite a causa della modalità di trasmissione. A questo proposito, l'epatite A ed E sono più frequentemente associate all'ingestione di cibo o acqua contaminati (rotta orofecale). L'epatite B, C e D sono trasmesse dalla condivisione di fluidi corporei, principalmente sangue e sperma e meno frequentemente saliva.

Tra i diversi tipi di epatite virale, sono le epatiti A, B e C che sono più comunemente conosciute con l'epatite D in circa un quarto di tutte le infezioni da epatite B. Un'epatite da virus dell'epatite virale meno frequentemente ascoltata è endemica in alcune aree come l'Asia meridionale e centrale ed è più probabile che venga osservata nei viaggiatori in queste aree. Circa la metà di tutti i casi acuti di epatite virale contratta dai viaggiatori in India è dovuta al virus dell'epatite E (HEV). Tuttavia, recentemente la prevalenza di questa epatite E è aumentata a livello globale anche se è ancora abbastanza raro.

Cos'è l'epatite E?

L'epatite E è un'infezione virale del fegato causata dal virus dell'epatite E (HEV). Provoca un'epatite acuta autolimitante e non progredisce verso l'epatite cronica e le malattie del fegato come la cirrosi. Tuttavia, nelle donne in gravidanza, l'infezione da HEV può portare allo sviluppo di insufficienza epatica acuta e vi è un alto tasso di mortalità. Circa il 20% delle donne in gravidanza con infezione da HEV morirà di insufficienza epatica acuta.

Il virus dell'epatite E (HEV) è un calcivirus con un singolo filamento di RNA che è privo di involucro. E 'stato identificato negli anni '80 quando l'epatite non-A e non-B è stata studiata ulteriormente. Il virus dell'epatite E, come il virus dell'epatite A, viene trasmesso attraverso la via orofecale. Durante un'infezione attiva, il paziente perde i virioni nelle feci e in paesi con sistemi di depurazione poveri, questo può facilmente contaminare l'acqua potabile. L'acqua contaminata da particelle fecali contenenti il ​​virus può essere bevuta o consumata nel cibo. L'HEV è una malattia zoonotica perché alcuni animali, a parte gli umani, possono essere serbatoi, inclusi cani, gatti, maiali e scimmie.

Segni e sintomi di HEV

L'epatite E non si vede quasi mai nei bambini. I giovani adulti e gli adulti fino a 40 anni sono a maggior rischio. Il periodo medio di incubazione è compreso tra 4 e 6 settimane ei sintomi si risolvono entro 2 o 4 settimane. L'epatite E è una malattia acuta autolimitante con due fasi cliniche.

Fase Prodromica

I sintomi non specifici includono:

  • Febbre
  • Nausea e vomito
  • Fatica
  • Disagio o dolore addominale
  • Dolori articolari
  • Dolore muscolare
  • Perdita di appetito
  • Disidratazione
  • Perdita di peso

Fase Icterica

  • itterizia
  • Urina scura
  • Prurito della pelle
  • Eruzione cutanea
  • Sgabelli pallidi
  • Diarrea
  • Malessere

Cos'è l'epatite G?

Il virus dell'epatite G (HGV o GBV-C) è un flavivirus geneticamente simile al epatite C virus (HCV) e diffuso per contatto con il sangue. Tuttavia, l'epatite G spesso non viene considerata con gli altri cinque virus dell'epatite perché non ha predilezione per il fegato e non provoca nemmeno un aumento degli enzimi epatici come nel caso degli altri virus dell'epatite. HGV colpisce il midollo osseo e la milza e si replica in questi siti. Non sembra causare alcuna malattia umana nota. La coinfezione è possibile e occasionalmente vista con epatite B ed epatite C ma a differenza del epatite D virus, questo non è essenziale per la replica di HGV.

Altri virus che causano l'epatite

Il fegato è soggetto a varie infezioni virali, come nel caso di altri organi. Questi altri virus non sono specifici per il fegato, come nel caso dei virus dell'epatite. Questi altri virus sono talvolta definiti non-A, non-B, non-C (NANBNC) in riferimento all'assenza dei più comuni virus dell'epatite: HAV, HBV e HCV.

Alcuni di questi altri virus includono:

  • Cytomegalovirus (CMV)
  • Virus Epstein-Barr (EBV)
  • Herpes simplex (HSV)

Queste infezioni virali del fegato sono più frequenti nei pazienti immunocompromessi. Test anormali della funzionalità epatica (LFT) possono essere osservati anche con altre infezioni virali come varicella, rosolia, morbillo e infezione acuta da HIV nonostante la mancanza di sintomi specifici del fegato come l'ittero.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">