Due aiuti di nuova dieta aiutano con l'obesità


A luglio di quest'anno, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato i suoi primi nuovi farmaci per dimagrire in 13 anni. La stampa ufficiale sta cadendo su se stessa per elogiarli su questo, e per accogliere queste nuove droghe nella lotta contro l'obesità.

Belviq, prodotto da Arena Pharmaceuticals, e Qsymia, prodotto da Vivus, è stato approvato per l'uso con prescrizione medica e almeno uno (Qsymia) è già disponibile per le farmacie certificate per corrispondenza dal suo produttore. Belviq dovrebbe essere disponibile all'inizio del prossimo anno. Dieta sono probabilmente contento di questo, perché entrambi i farmaci sostengono di allontanare la "risposta di fame" del corpo alla perdita di peso. Chiunque abbia provato a seguire una dieta ha familiarità con questa risposta: quando si mangia, il corpo, pensando di essere in pericolo di fame, rilascia altri ormoni che stimolano l'appetito e rallentano il metabolismo per risparmiare energia. Questa risposta non rende più facile il processo di dieta.

Due aiuti di nuova dieta aiutano con l'obesità

Quindi se questi due nuovi farmaci aiutano a ridurre questa risposta e aiutare le persone sovrappeso o obese a perdere peso, l'approvazione da parte della FDA è una buona cosa, giusto? Non preoccuparti di quella cosa sgradevole che a volte accompagna le droghe si è affrettata attraverso il processo di approvazione della FDA - effetti collaterali.

Ammessi gli effetti collaterali di Qsymia e Belviq... finora

Come etichettato, e quindi come ammesso dalla FDA quando li approva, entrambi i farmaci possono produrre stitichezza, secchezza delle fauci e una sensazione di formicolio alle dita delle mani e dei piedi. Belviq può interferire con i farmaci usati per trattare l'emicrania e la depressione. Belviq può anche causare sindrome serotoninergica - una condizione potenzialmente pericolosa per la vita che provoca sintomi di agitazione, febbre, diarrea, spasmi muscolari, tremori, sudorazione intensa o alterazioni della salute mentale.

Qsymia aumenta significativamente la posta sugli effetti collaterali; può sicuramente aumentare la frequenza cardiaca e quindi non è consigliato a chi soffre di malattie cardiovascolari. Dice proprio sull'etichetta di Qsymia che può causare malformazioni congenite e quindi non è consigliato per l'uso da parte delle donne in gravidanza. Inoltre, non è consigliato a chi ha una storia di depressione, perché può causare pensieri suicidi.

Tutti questi effetti collaterali di due farmaci che sono stati trovati in studi clinici per aiutare le persone a perdere un mero 5% del loro peso corporeo attuale. Per non parlare delle preoccupazioni che potresti avere quando guardi al curriculum della FDA quando approvate altri farmaci per la perdita di peso, o addirittura Belviq stesso.

La FDA in precedenza respinto uno di questi farmaci a causa di pericoli

Nel 2010 la FDA in precedenza ha respinto Belviq dopo che un gruppo di esperti ha espresso preoccupazione per gli studi che indicano che il farmaco potrebbe causare tumori nei ratti e molto probabilmente problemi cardiaci negli esseri umani. Gli esperti hanno sottolineato che Belviq, dopo tutto, lavora in modo simile a un componente del Fen-Phen pillola dimagrante precedentemente approvata dalla FDA ma poi estratta dal mercato nel 1997 perché si è dimostrato che causava danni alle valvole cardiache a dieta. (Un altro farmaco per la perdita di peso precedentemente approvato dalla FDA - Meridia - ha dovuto essere ritirato dal mercato nel 2010, dopo aver iniziato a sollevare preoccupazioni sull'aumento dell'incidenza di infarti e ictus.) Un terzo farmaco chiamato Qnexa (prodotto da Vivus, il creatore del Qsymia recentemente approvato) è stato respinto dalla FDA e negato l'approvazione nel 2010 a causa di preoccupazioni relative a difetti alla nascita e problemi cardiaci. Ma la FDA sta ora riconsiderando l'approvazione di quel farmaco e ha rinviato una decisione definitiva al riguardo.

Perché la FDA sta invertendo la sua proprio precedenti decisioni su questi farmaci e approvandoli? Bene, una ragione è che recentemente l'agenzia è stata sottoposta a notevoli pressioni per alleviare le loro esigenze e rendere più facile portare sul mercato farmaci per la perdita di peso. Questa pressione proviene da una serie di fonti legittime, come i medici e gli operatori sanitari interessati che oltre i due terzi degli americani sono sovrappeso e che un terzo di loro sono ufficialmente obesi.

Ma un altro fattore è il denaro, puro e semplice. C'è una fortuna da fare nella vendita di farmaci per la perdita di peso. La ricerca su cui è stata presa la decisione di approvare Belviq è stato finanziato dal suo produttore, Arena Pharmaceuticals. La ricerca che la FDA ha ritenuto giustificata per l'approvazione di Qsymia è stata similmente pagata da Vivus.

Il prezzo finale al dettaglio di Qsymia non è stato fissato, ma il presidente della società di Vivus, Peter Tam, afferma che sarà simile al prezzo dei farmaci per il diabete - circa $ 6,00 a pillola. Belviq, a confronto, è un affare. Il CEO di Arena ha dichiarato che avrebbe venduto "all'incirca come Starbucks Venti Latte a New York". Si presume quindi che le pillole costino tra $ 2,00 e $ 3,50 a pillola, e il dosaggio prescritto è di due pillole al giorno.

Poiché il costo totale di questi farmaci probabilmente non sarà coperto dalla loro assicurazione sanitaria, milioni di persone che vogliono perdere peso pagheranno così tanto per essere essenzialmente delle cavie che testano la sicurezza di questi farmaci. Farmaci che sono stati probabilmente portati sul mercato dai loro produttori e poi sono stati portati all'approvazione della FDA, un'agenzia con comprovata esperienza nell'approvare fen-phen e Meridia e poi, qualche anno dopo, dire "Oops... our bad Scusa se quel farmaco che abbiamo approvato ti ha dato una malattia cardiaca. "


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">