Dissezione dell'arteria vertebrale (VAD)


Definizione della dissezione dell'arteria vertebrale

Dissezione dell'arteria vertebrale (VAD) è una condizione in cui il sangue si raccoglie all'interno delle pareti dell'arteria vertebrale e ostacola il flusso di sangue attraverso di essa. Dal momento che le arterie vertebrali portano il sangue ricco di ossigeno al cervello, la maggior parte dei sintomi sono il risultato di una riduzione del flusso sanguigno e della fornitura di ossigeno al cervello. Può anche portare a un ictus. La dissezione dell'arteria vertebrale è una delle cause più importanti di un ictus nelle persone di età inferiore ai 45 anni. La maggior parte dei casi si presenta con lesioni, in cui il trauma alla parete della nave compromette la sua integrità e consente al sangue di raccogliersi al suo interno. A volte tuttavia, questo può sorgere spontaneamente senza alcuna precedente storia di trauma cranico o del collo.

Incidenza di dissezione dell'arteria vertebrale

La dissezione dell'arteria vertebrale è generalmente abbastanza rara negli Stati Uniti. Insieme a una condizione simile che colpisce l'arteria del collo (arteria carotide), si verifica solo in 2,6 su ogni 100.000 persone. La dissezione dell'arteria carotidea (CAD) è molto più comune della dissezione dell'arteria vertebrale (VAD). Collettivamente CAD e VAD sono indicati come dissezione dell'arteria cervicale.

Le donne hanno un rischio 3 volte maggiore di dissezione dell'arteria vertebrale rispetto agli uomini. Considerando che il restringimento graduale e un blocco improvviso con un coagulo (artherothrombotic) è la causa principale di ictus negli anziani, la dissezione dell'arteria vertebrale è la ragione principale per le persone sotto i 45 anni di età con un'età media di 40 anni. Il tasso di mortalità è di circa il 10% nei casi di dissezione dell'arteria vertebrale durante la fase acuta.

Anatomia dell'arteria vertebrale

Al fine di comprendere le malattie che colpiscono l'arteria vertebrale, è importante avere almeno una conoscenza di base dell'anatomia dell'arteria vertebrale.

Origine delle arterie vertebrali

L'aorta è l'arteria più grande del corpo. Emerge dal lato sinistro del cuore portando sangue ricco di ossigeno a tutto il corpo. Due rami che si alzano dall'arco dell'aorta sono le arterie succlavia - una destra e una sinistra. Queste arterie succlavia forniscono sangue ricco di ossigeno a gran parte della testa e del collo insieme alle arterie carotidi. Intorno al livello della sesta e settima vertebra cervicale (C6 e C7), l'arteria vertebrale origina dall'arteria succlavia.

Dissezione dell'arteria vertebrale (VAD)

Corso delle arterie vertebrali

Le arterie vertebrali (una per ciascun lato) corrono attraverso piccoli passaggi nelle ossa vertebrali. Questi passaggi sono noti come la forma trasversale. Essenzialmente le arterie vertebrali corrono lungo la parte posteriore del collo allo stesso modo in cui le arterie carotidi si arrampicano sulla parte anteriore del collo. Le arterie vertebrali si arrampicano fino alla parte posteriore del cranio. Entrambe le arterie entrano nella cavità del cranio attraverso un piccolo foro noto come il foramen magnum.

Le due arterie vertebrali si fondono quindi all'interno del cranio per formare un'unica arteria basilare. È questa arteria basilare che fornisce sangue ricco di ossigeno al tronco cerebrale e quindi a parti del cervello unendosi al Cerchio di Willis. Pertanto qualsiasi interruzione del flusso di sangue attraverso le arterie vertebrali interesserà in parte il tronco encefalico e anche il cervello, sebbene il cervello sia in gran parte rifornito dalle arterie carotidi.

Posizione di dissezione dell'arteria vertebrale

Sulla base del suo corso, l'arteria vertebrale può essere divisa in quattro diversi segmenti.

  • Segmento I - dal punto di origine alle vertebre C5 / C6
  • Segmento II - da vertebra C5 / C6 a C2
  • Segmento III - da C2 al foramen magnum
  • Segmento IV: dal punto del foramen magnum fino a fondersi con l'altra arteria vertebrale per formare l'arteria basilare.

La posizione più frequente di una dissezione dell'arteria vertebrale è nel segmento IV, in particolare con il trauma. In una dissezione spontanea, il sito più comunemente interessato è il segmento III sebbene possa estendersi al segmento IV.

Dissezione dell'arteria vertebrale (VAD)

Fisiopatologia dell'arteria vertebrale

Le arterie hanno pareti spesse per sopportare l'alta pressione del sangue che scorre fuori dal cuore. Le arterie sono entrambe elastiche per allungare se necessario e hanno muscoli nelle sue pareti che possono contrarsi o rilassarsi per alterare la quantità di sangue che scorre attraverso di esso. Per soddisfare queste diverse proprietà, le arterie hanno diversi livelli. La fodera più interna è la tunica intima. Lo strato intermedio è il media di tunica e lo strato più esterno è la tunica avventizia.

Normalmente tutti gli strati dell'arteria sono intatti. Non ci sono attorcigliamenti (restringimenti improvvisi) o protrusioni dalle pareti delle arterie. Il sangue scorre rapidamente e senza intoppi all'interno dell'arteria. Una dissezione può sorgere quando:

  • il rivestimento interno della parete dell'arteria è danneggiato, formando un lembo e consentendo al sangue di entrare negli strati più profondi del muro.
  • i minuscoli vasi sanguigni all'interno della parete arteriosa (vaso vasorum) si rompono e il sangue si raccoglie all'interno degli strati della parete arteriosa.

Una raccolta di sangue è conosciuta come ematoma. È una lesione occupante lo spazio. Un ematoma molto piccolo non può causare sintomi. Tuttavia, quando è grande, ci sono diverse possibili conseguenze come:

  • Causando una parziale o completa ostruzione del flusso sanguigno all'interno dell'arteria vertebrale.
  • Sporgenza della parete arteriosa vertebrale (pseudoaneurisma) che può quindi premere contro i nervi circostanti e il tessuto cerebrale.
  • Consentire la formazione di coaguli di sangue nel sito (trombo) che può quindi staccarsi (embolo) e ostruire ulteriormente l'arteria.

Cause di dissezione dell'arteria vertebrale

Una dissezione dell'arteria vertebrale può essere classificata in traumatica o spontanea.

Dissezione traumatica

In questo caso la dissezione nasce con il trauma. La ferita, sia con la forza smussata o acuta (penetrante), può essere isolata alla testa o al collo o influenzare diversi siti sin dal corpo. È più comunemente visto con:

  • Incidenti automobilistici
  • Assalto
  • Contatta gli sport
  • Yoga e altre attività che comportano posture insolite
  • Manipolazione spinale
  • Lesioni del midollo spinale
  • Iperestensione prolungata del collo, come guardare per lunghi periodi quando si dipinge un soffitto.
  • Gravi infezioni del tratto respiratorio con attacchi di tosse violenta

Dissezione spontanea

Una dissezione spontanea è una categoria per qualsiasi dissezione dell'arteria verterale che si presenta senza precedenti traumi. Nella maggior parte dei casi c'è qualche difetto intrinseco che ha portato all'indebolimento del muro. A volte è un trauma minore che si è verificato in passato, ma rimane inosservato per settimane o mesi. È raro che una dissezione spontanea avvenga senza causa predisponente. Un'attenta storia medica spesso rivela una causa o un fattore di rischio.

  • Ipertensione (alta pressione sanguigna)
  • Storia di cefalee ed emicranie croniche
  • Uso di contraccettivi orali
  • Malattie dei vasi sanguigni e delle arterie
  • Displasia fibromuscolare

Essere donne è un importante fattore di rischio, e le donne hanno tre volte più probabilità di soffrire con una dissezione dell'arteria vertebrale.

Sintomi di dissezione dell'arteria vertebrale

I sintomi dipendono in gran parte da quale parte del cervello o dello stelo cerebrale è influenzata dal flusso sanguigno ridotto o, in una certa misura, dalla compressione del vaso allargato sul tessuto nervoso. I sintomi principali includono:

  • Dolore alla testa che è tipicamente descritto come opaco o di pressione o un mal di testa pulsante
  • Vertigine
  • Scarso equilibrio ed equilibrio

Altri sintomi possono non essere sempre riportati dai pazienti all'inizio o se sono lievi. Ci può essere un periodo di latenza di 3 giorni in cui i primi sintomi come il dolore alla testa inizia con altri sintomi che si verificano solo dopo 3 giorni.

  • Dolore al viso e intorpidimento
  • Perdita di gusto
  • Deviazione della lingua
  • Difficoltà a deglutire
  • Discorso fasullo e / o voce rauca
  • Perdita dell'udito (unilaterale)
  • singhiozzo
  • Visione doppia
  • Movimento di oggetti nel campo visivo con movimento della testa (oscillopsia)
  • Perdita di sensazione (dolore e temperatura) su un lato del tronco e degli arti
  • Debolezza unilaterale o paralisi degli arti (meno comune)

Diagnosi di dissezione dell'arteria vertebrale

La segnalazione dei sintomi e la presenza di segni sopra menzionati insieme a una storia medica che indica una possibile causa o fattore di rischio dovrebbe sollevare il sospetto di una dissezione dell'arteria vertebrale. Questo è più significativo in una persona di età inferiore ai 45 anni, in cui i sintomi di ictus sono evidenti. Tuttavia, ulteriori indagini sono solitamente giustificate come:

  • Angiografia cerebrale
  • Scansione di tomografia computerizzata (CT)
  • Risonanza magnetica (MRI) e angiografia (MRA)
  • Scansione duplex vascolare
  • Doppler transcranico

Angiografia cerebrale

Questo è considerato il gold standard per la dissezione dell'arteria vertebrale, il che significa che diagnostica in modo definitivo la condizione e può identificare il sito interessato. Si tratta di inserire un catetere in una grande arteria e posizionarlo nell'aorta. Viene quindi iniettato il colorante radiocontrasto. Attraverso la fluoroscopia, il flusso sanguigno attraverso le arterie vertebrali può quindi essere visualizzato su immagini a raggi X.

Trattamento di dissezione dell'arteria vertebrale

A seconda dei sintomi presenti, il paziente deve essere portato di corsa al pronto soccorso o al reparto di ictus. La prima misura è stabilizzare il paziente. Il trattamento si concentra sulla pulizia del coagulo e sulla prevenzione della formazione di coaguli con l'uso di farmaci. L'ipertensione arteriosa non viene ridotta quando si trova al momento dell'ammissione, poiché una pressione superiore alla norma consente al sangue di passare attraverso un'occlusione e di nutrire il tessuto cerebrale.

medicazione

I farmaci per trattare i coaguli di sangue includono:

  • Anticoagulanti per prevenire la formazione di nuovi coaguli.
  • Farmaci antipiastrinici che hanno un effetto simile agli anticoagulanti e sono usati quando gli anticoagulanti non sono ben tollerati.
  • Trombolitici, noti anche come "coagulanti", per abbattere i coaguli di sangue esistenti.

Prognosi della dissezione dell'arteria vertebrale

La prospettiva è molto più positiva se la dissezione si verifica nelle parti dell'arteria vertebrale al di fuori del cranio (extracranico). Quasi il 90% di questi pazienti ha una guarigione completa ma è a rischio di ictus in una fase successiva. Quando la parte dell'arteria vertebrale all'interno del cervello è interessata, la prospettiva è peggiore. C'è una maggiore probabilità di complicanze e una maggiore probabilità di morte.

Riferimenti :

//emedicine.medscape/article/761451-overview

//radiographics.rsna.org/content/20/6/1687.full

//www.bupa.co.uk/individuals/health-information/directory/c/cervical-artery-dissection


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">