Debolezza della mano (presa della mano debole) Cause e forza normale


Una complessa interazione di muscoli, nervi, articolazioni e ossa consente il grado di movimento e destrezza della mano umana. Circa 35 muscoli della mano e dell'avambraccio controllano il movimento della mano. Sono questi muscoli che danno alla mano la capacità di muoversi ed eseguire compiti come afferrare un oggetto. Quando i muscoli, oi nervi che lo controllano, sono malati, può portare a una debolezza generale della mano che può essere più evidente come presa debole. È anche importante notare che la flessibilità della mano è resa possibile dalle articolazioni in modo che le malattie articolari possano influenzare anche i movimenti della mano.

Forza della mano normale

La forza delle mani differisce da persona a persona. Naturalmente una persona più muscolosa avrà una presa più forte come nella maggior parte dei casi le persone più grandi. È comprensibile che i giovani adulti abbiano una presa più forte rispetto ai bambini o agli anziani la maggior parte del tempo, e anche il genere gioca un ruolo nella presa individuale. Questi fattori (età, sesso, dimensioni corporee, forma fisica, massa muscolare) rendono difficile definire la normale forza della mano in misura specifica, sebbene vi sia un intervallo accettato per ciò che è medio.

Equipaggiamento come un dinamometro rende molto più semplice mettere un numero alla forza della mano individuale in libbre (libbre) o chilogrammi (kg). Per gli uomini la forza della mano media dovrebbe essere da qualche parte nella regione di 105 a 112 libbre (da 48 a 51 kg), mentre la media per la donna adulta è di circa 57 t0 65 libbre (da 26 a 29 kg) di pressione / forza. Può essere significativamente più alto o più basso con variazioni di età e questo può ancora essere considerato normale. Tuttavia, anche senza attrezzature specializzate, molti di noi sanno quale dovrebbe essere la normale forza della mano o una normale impugnatura.

Se è anormalmente basso, significa che l'impugnatura è debole, o se la debolezza si sviluppa e progredisce, allora è necessario valutarla ulteriormente. Una debole presa della mano può essere dovuta a vari disturbi e malattie. La debolezza della mano a breve termine può essere dovuta a stanchezza, intossicazione da alcol o alcuni farmaci sedativi. Si allenterà una volta riposata la mano o la sostanza si consuma.

Cause di presa della mano debole

Dall'elenco delle possibili cause della debolezza della mano, la maggior parte è dovuta a disfunzione e malattia dei nervi. Ciò significa che i muscoli stessi non sono interessati. Invece i segnali nervosi che fanno contrarre i muscoli a diversi gradi sono in qualche modo ostacolati. Meno comunemente possono essere le malattie articolari che sono la causa principale di una debole presa della mano. In un piccolo numero di casi, anche le malattie delle ossa, della pelle o dei vasi sanguigni potrebbero essere responsabili.

Nervo

Danni e malattie nervose possono non solo influenzare la presa della mano, ma anche causare problemi con il movimento delle dita e al polso. Dal momento che anche le fibre sensoriali possono essere influenzate da questi nervi, una persona può sperimentare sensazioni anomale come formicolio, intorpidimento o dolore insieme a disturbi del movimento.

  • Sindrome del tunnel carpale: La compressione del nervo mediano mentre passa dall'avambraccio alla mano attraverso un tunnel osseo è nota come sindrome del tunnel carpale (CTS). Questo è spesso associato a movimenti ripetitivi della mano ed è una condizione comune in questi giorni con l'uso del computer.
  • Lesione / disturbo del plesso brachiale: Trauma e infiammazione della rete di nervi derivanti dalla regione del collo (plesso brachiale) che si diramano per fornire sensazione e movimento all'arto superiore. Può presentarsi con traumi bruschi o acuti, incidenti automobilistici, compressione e altre malattie nervose.
  • Neuropatia radiale: Il nervo radiale controlla i muscoli responsabili del movimento del polso, della mano e delle dita. Nasce dal plesso brachiale. Qualsiasi danno ai nervi o malattia del nervo, noto collettivamente come neuropatia, può quindi influire su queste funzioni. Può presentarsi come una goccia da polso o da un dito. La neuropatia radiale è anche nota come paralisi del sabato sera o paralisi della zucca.
  • Neuropatia ulnare: Il nervo ulnare sorge anche dal plesso brachiale e corre lungo il braccio per fornire i muscoli dell'avambraccio e della mano. Qualsiasi neuropatia (malattia nervosa o danno) sarà vista con debolezza o paralisi della mano e della quarta e quinta dita. Può anche presentarsi con la mano artiglio a riposo. La sindrome del tunnel cubitale è un tipo di neuropatia ulnare in cui il problema si trova al gomito.
  • Paralisi del nervo mediano: Il nervo mediano origina anche dal plesso brachiale ed è l'unico nervo a passare attraverso il tessuto carpale alla mano. Qualsiasi danno, disturbo o malattia di questo nervo può portare a problemi con il movimento della mano al polso e con i movimenti del pollice ("deformità della mano di scimmia").
  • Radicolopatia cervicale: I nervi che formano il plesso brachiale e alla fine danno origine ai nervi dell'avambraccio e la mano ha origine dai nervi cervicali (collo). A parte il torpore, il formicolio o il dolore e la debolezza muscolare possono esserci anche scarsa coordinazione e riflessi anormali.
  • Sclerosi laterale amiotrofica: Conosciuta anche come la malattia di Lou Gehrig, la SLA è dove si trovano le cellule nervose nel cervello e nel midollo spinale. Coinvolge la degenerazione dei nervi che controllano i muscoli (motoneuroni) ed è quindi anche indicata come malattia dei motoneuroni. Spasmi, crampi e debolezza muscolare sono alcuni dei sintomi.

La debolezza può anche essere vista con altre condizioni nervose come il morbo di Parkinson, la sindrome di Guillain Barre e la sclerosi multipla (SM) e neuropatie associate a lesioni del midollo spinale, infezioni nervose come poliomielite, tossine (alcol, veleni), malattie autoimmuni, diabete e ictus.

mani

Muscolo

I muscoli e i suoi tendini sono responsabili del movimento della mano e delle dita. A volte questi muscoli o i suoi tendini sono danneggiati o malati nonostante ci sia una normale funzione nervosa.I problemi muscolari di solito appaiono con debolezza, paralisi e / o dolore con determinati movimenti.

  • Miastenia grave: Una malattia autoimmune in cui vi è debolezza e rapida stanchezza dei muscoli. È a causa del sistema immunitario che interrompe la comunicazione tra i nervi e i muscoli. Può interessare la maggior parte dei muscoli scheletrici (muscoli sotto controllo volontario) inclusi quelli del braccio.
  • Distrofia muscolare: È un gruppo di malattie muscolari in cui le fibre muscolari sono ferite e gradualmente si indeboliscono nel tempo. La distrofia muscolare è dovuta a fattori genetici. Alcuni possono essere notati nelle prime fasi della vita, anche durante l'infanzia, mentre altri possono insorgere negli adolescenti o nella prima età adulta.
  • Tendinite: L'infiammazione dei tendini dai muscoli che controllano le mani generalmente porta al dolore durante il movimento. Può anche causare un certo grado di debolezza, anche se questo potrebbe essere più prominente con le lacrime nel tendine. Di solito si verifica con traumi acuti o movimenti ripetitivi per lunghi periodi di tempo.
  • polimiosite: Una rara malattia infiammatoria dei muscoli che porta alla debolezza. Si ritiene che sia dovuto a fattori autoimmuni ma la causa esatta rimane sconosciuta. La debolezza colpisce entrambi i lati del corpo e gradualmente peggiora nel tempo. Non è isolato dalla debolezza della mano, sebbene gli arti superiori e inferiori siano principalmente colpiti.
  • Atrofia muscolare: Il restringimento o lo spreco del muscolo possono verificarsi per una serie di motivi. La perdita di massa muscolare porta successivamente alla debolezza. L'atrofia dei muscoli può verificarsi per una serie di motivi, ma è in gran parte dovuta a una stimolazione dei nervi inadeguata dei muscoli, a un insufficiente apporto di sangue o alla malnutrizione. Può anche essere visto in condizioni come l'HIV / AIDS, il cancro e altre malattie debilitanti.

Possono anche esserci altre condizioni muscolari in cui la debolezza è uno dei sintomi. Ad esempio, traumi gravi che possono verificarsi con le ustioni possono portare a danni permanenti ai muscoli che si traducono in debolezza.

impugnatura

Altro

Anche i problemi alle articolazioni, alle ossa e persino ai legamenti possono contribuire in qualche misura alla debolezza muscolare. A volte problemi di pelle che riducono l'elasticità della pelle o causano dolore, così come i disturbi circolatori che riducono l'afflusso di sangue alla mano possono portare a debolezza. Questo può essere visto con condizioni come l'artrite reumatoide, le ossa fratturate delle mani, l'occlusione arteriosa (di solito un coagulo), le ustioni, la malnutrizione e il lungo termine di certi farmaci come i corticosteroidi.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">