Critica costruttiva e consigli: darla, prenderla e riconsiderarla


La critica è come la medicina - non va giù bene e non è piacevole per la maggior parte, ma indubbiamente è un bene per noi. Senza critiche non saremmo in grado di migliorare noi stessi e continueremo a ripetere gli stessi errori ripetutamente senza adattarci o evolverci.

Potresti non pensare che invitare le critiche sia un ottimo modo per passare il tuo tempo, ma quando guardi le grandi organizzazioni è esattamente ciò che fanno molte di loro - chiedendo il feedback dei clienti e svolgendo ricerche di mercato e chiedendoti costantemente se ti sono piaciute servizio o prodotti. Le persone tendono a lamentarsi più delle lodi, quindi questo sarà in gran parte negativo, ma per migliorare l'offerta di una società è la polvere d'oro.

Tuttavia, mentre questo è vero per la maggior parte, può anche essere una cosa negativa se la critica non è costruttiva. Se è semplicemente dannoso e dannoso per la tua autostima, e se non porta alcun suggerimento per migliorare, allora tutto ciò che fa è danneggiare la tua fiducia e questo può avere una serie di impatti negativi sul tuo comportamento e successo.

Devi tenerlo presente quando dai consigli, quando lo prendi e quando lo consideri. Qui vedremo come fare queste cose in modo costruttivo.

Prendere le critiche

Critica costruttiva e consigli: darla, prenderla e riconsiderarla

Quando prendi le critiche, devi farlo in un modo che sia al tempo stesso distaccato, ma allo stesso tempo porti a bordo i messaggi. Ricorda che nessun tratto è scolpito nella pietra, queste non sono critiche nei confronti della tua persona, ma piuttosto una forma di "feedback dei clienti" per cose che probabilmente potresti cambiare. Che si tratti di un prodotto o semplicemente del tuo modo di condurre te stesso, la critica è una possibilità di miglioramento. Sei troppo vicino all'argomento per giudicare in modo equo e preciso te stesso e le tue creazioni, quindi dovresti fare affidamento sugli altri per aiutarti a guidarti. Dopotutto saranno probabilmente i consumatori a cui mirate.

Tuttavia allo stesso tempo devi anche tenere a mente che non puoi accontentare tutti per tutto il tempo. In qualche modo la tua opinione è più utile di quella degli altri perché hai una comprensione più completa della situazione. Nel frattempo, a volte le critiche saranno fuorvianti, ingiuste o vendicative e in tali casi non ha alcun valore per te. Non dovresti pesare ugualmente ogni critica, ecco come giudicare le critiche che senti:

• È in accordo con le tue opinioni? Se già avevi il sospetto che fossi troppo rumoroso, o che il tuo sito web fosse troppo disordinato, e poi qualcun altro fa la stessa critica, allora quella dovrebbe essere la conferma che devi agire.

• Concordo con il consiglio degli altri? Se trovi che molte persone ti stanno dicendo la stessa cosa, allora questo potrebbe significare che è ora di ascoltare.

• Le critiche sono rivolte al tuo target demografico? Se hai realizzato una traccia R & B e la tua gran non gli piace, non dovresti prenderla troppo a cuore. Se ai tuoi contemporanei non piace, però, anche 'R & B Hits Mag' non gli piace... allora forse hai del lavoro da fare.

• La critica è specifica? Se la critica non ti dice cosa devi cambiare, non ti è di alcuna utilità. Qualcuno che guarda un disegno che hai fatto e dice "Non mi piace" non ha fatto nulla di utile e stai meglio ignorando la loro affermazione. Se dicono che hai bisogno di più colore, allora questo è qualcosa che dovresti dare più peso e considerare. Naturalmente se qualcuno non ti dà abbastanza informazioni quando fa un commento, puoi semplicemente chiedere loro di elaborare - il che spesso sorprende le persone.

• Le loro motivazioni sono pure? Se la persona che fa la critica è qualcuno che conosci non ti è mai piaciuto, o chi è in competizione con te, allora non dovresti considerare troppo seriamente la sua critica. Se è un amico e chiaramente gli dolori di dirti che qualcosa non va, allora questo è molto più utile.

• Rispetti la loro opinione? Allo stesso modo è necessario chiedersi se si tratta di qualcuno che si dovrebbe trattare come un'autorità in materia. Se sono generalmente intelligenti e attivi, o se hanno esperienza o istruzione in un campo pertinente, allora potresti voler considerare i loro punti.

Una volta che hai ricevuto alcune critiche, decidi se è qualcosa che potresti potenzialmente cambiare e se la fonte è positiva e quella di cui ti puoi fidare. Se è poi fare qualche ricerca di mercato più. Chiedi agli altri se sono d'accordo con l'opinione, e guarda altri esempi sul campo per vedere cosa stanno facendo gli altri. Se la tua ulteriore ricerca è d'accordo, dovresti provare ad aggiustare per compensare le critiche a tempo parziale, monitorare le differenze e poi decidere se questa è stata una buona linea d'azione o meno.

Dare critiche

Come abbiamo discusso, la critica è molto utile come forma di feedback per aiutarti a sviluppare qualsiasi cosa, dalla tua personalità al tuo senso dell'abito, ai tuoi progetti personali e di business. Quindi è giusto che tu sia anche in grado di scartarlo. Potresti sentire come se tu stessi proteggendo qualcuno con lo zucchero che ricopre la verità, ma tutto ciò che stai facendo è negare loro la possibilità di crescere e svilupparsi in modo positivo.

Tuttavia, allo stesso tempo, devi anche esprimere le tue critiche in un modo che sia costruttivo, utile e che non danneggi la loro autostima. Qui vedremo come è possibile farlo.

La tecnica "Sandwich": Prima di tutto dovresti sempre assicurarti di stroncare le tue critiche tra lodi. In questo modo stai dando un feedback costruttivo, ma allo stesso tempo non danneggiando l'autostima di quella persona.Ad esempio, se qualcuno ti ha mostrato un gioco per computer che avevano programmato non avresti solo detto "i controlli sono scomodi", ma dovresti invece dire "La grafica è fantastica ed è incredibile che tu sia riuscito a programmarlo tu stesso. Direi che i controlli potrebbero essere più semplici, ma nel complesso è davvero divertente anche giocare. " Questo è un modo efficace per esprimere le tue critiche costruttive, perché in primo luogo sembra una risposta molto più misurata e considerata. È equilibrato, contiene molti punti e alcuni di questi punti sono cose che la persona vorrà ascoltare - e tutto questo significa che saranno più propensi a prendere quel consiglio a bordo. Allo stesso tempo, però, dice anche loro che non pensate che tutto sia una perdita di tempo - perché non è certamente costruttivo.

Concentrati sulle cose che possono essere cambiate: Dire a qualcuno che il loro naso è troppo grande non è una forma di critica costruttiva, ma dire loro che i loro capelli non sono adatti a loro. Qual è la differenza? Bene, semplicemente l'ultimo esempio è più costruttivo perché si concentra su un fattore che può essere modificato. Dire a qualcuno che il loro naso è troppo grande è doloroso perché rimarrà sempre con quel naso, mentre avere i capelli cattivi è qualcosa che possono cambiare aggiungendo un altro gel per capelli o tagliandolo. Usa questo approccio ogni volta che offri critiche.

Scegli i tuoi momenti: Prima di tutto, non essere critico su tutto perché ci sono alcune cose che non devono essere "perfette". Se qualcuno ti chiede la tua onesta opinione sul loro piano aziendale, allora è il momento di dare loro un feedback critico onesto, perché altrimenti potrebbero perdere un sacco di soldi. Tuttavia, se qualcuno ha appena comprato un nuovo computer e ne sono molto contenti, non vorranno sapere cosa c'è che non va. In breve, chiediti se trarranno beneficio dalla critica e se sia qualcosa che apprezzeranno o meno. Nella maggior parte dei casi, a meno che non chiedano espressamente la tua opinione, è più sicuro non darlo - a meno che non si stiano verificando un grosso errore e tu puoi vederlo.

Una volta che hai deciso che le critiche sarebbero state utili e apprezzate, hai ancora bisogno di pensare a come vuoi consegnarlo. In breve, questo significa assicurarsi di dire loro cosa ne pensate in un contesto privato e in modo che possano assorbire tutte le informazioni. Non criticare mai qualcuno di fronte ad altre persone che danneggi la loro reputazione. La migliore forma di critica è una e-mail o una lettera in quanto ti dà lo spazio per descrivere i tuoi punti e dà loro il tempo di considerarli attentamente.

Elaborare: Più elaborate metti nella tua critica più sarà utile. Dì loro dove vedi il problema, perché è un problema, chi potrebbe influenzare e come suggeriresti di correggerlo.

Non essere personale: Non dovresti mai rendere personali le tue critiche, anche se le critiche riguardano il loro comportamento o il loro atteggiamento, in quanto ciò risulterebbe aspro e offensivo. L'importante distinzione è quella di criticare il loro comportamento, non la loro persona in generale. Ciò potrebbe significare dire loro che sono stupidi, non che sono stupidi.

Descrivi positivamente: Meglio che dire a qualcuno che sono stupidi è dire loro che "potrebbero essere più intelligenti". Allo stesso modo, se qualcuno ha realizzato qualcosa di troppo scuro, è meglio dire loro che non è "abbastanza leggero" piuttosto che dire che è "troppo scuro". Quest'ultimo suona come una lamentela mentre il primo suona come un suggerimento / idea.

Lascili vedere l'idea: Per avere la fortuna di convincere qualcuno della tua critica devi far vedere loro le cose dal tuo punto di vista. Meglio ancora, se non ti importa di ottenere il credito, allora lascia che arrivino alla realizzazione da soli.

Un buon modo per farlo è mostrare loro un esempio del problema. Se qualcuno ha scritto un tema troppo prolisso, ad esempio, potresti indicarlo in quella direzione e dire che è un po 'così. Oppure, viceversa, potresti mostrare loro una parte di testo chiaramente scritta e concisa e dire loro che potrebbero imparare qualcosa da essa.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">