Cosa fare se sei stato attaccato


Essere attaccati è un'esperienza spaventosa e altamente sconvolgente. Una volta, quando ero più giovane, sono stato aggredito per la strada e mentre nulla è stato rubato, sono stato gravemente ferito e ho dovuto avere dei punti di sutura in faccia. Fortunatamente sono stato in grado di mantenere la calma abbastanza da rispondere in un modo che mi ha aiutato a minimizzare il danno (beh, "mantenere la calma" è discutibile, ma almeno sono sopravvissuto alla prova) e non ho avuto alcun trauma psicologico duraturo. Naturalmente anche se c'erano cose che avrei potuto fare anche meglio, qui vedremo come rispondere se sei stato attaccato per aiutarti a rimettersi in piedi il più rapidamente possibile.

Passaggio 1: raggiungere la sicurezza

Cosa fare se sei stato attaccato

Quando sono stato attaccato ero con degli amici che si erano tutti dispersi, quindi la mia prima priorità che sentivo in quel momento era trovarli e assicurarmi che fossero a posto. Ovviamente è discutibile, perché rischi di mancarti l'un l'altro, ma cosa? è importante è assicurarselo tu mettersi in salvo da soli o come gruppo. Allontanati dalla situazione e assicurati di non essere esposto a ulteriori peggioramenti se ti sembra un obiettivo facile. Se riesci ad entrare in casa, questo è un ottimo modo per non rimanere solo al sicuro, ma anche per entrare nel caldo e trovare aiuto. In una situazione seria potrebbe valere la pena di bussare alla porta di uno sconosciuto: potrebbero essere in grado di aiutarti.

Quindi devi assicurarti di indirizzare qualsiasi ferita a cui si possa tendere immediatamente. Cerca di interrompere qualsiasi sanguinamento con un fazzoletto di carta o un indumento strappato. Elevare tutto ciò che sembra gonfio e assicurarsi di sedersi per evitare di finte. Se possibile, una bevanda calda con un sacco di zucchero aiuterà a trattare lo shock e sostituire la glicemia che potresti aver perso.

Prendi nota al momento in cui ti trovi e cerca di mantenere un nuovo resoconto dei dettagli nella tua mente - questo potrebbe tornare utile in seguito. Anche fare foto a te stesso e ai tuoi dintorni può aiutarti.

Passaggio 2: chiamare le autorità

Quindi devi assicurarti di chiamare le autorità o far chiamare qualcun altro. Questa dovrebbe essere la polizia per denunciare il crimine (anche in questo caso è importante per dopo) e il primo soccorso per affrontare eventuali feriti. Se necessario, dovresti chiamare un'ambulanza per portarti in ospedale.

Quando parli con la polizia dovrai assicurarti di ricontestare gli eventi nel modo più accurato possibile e dovresti ottenere un numero di riferimento del crimine che ti sarà utile se desideri denunciare. Potresti incontrare la polizia sulla scena o all'ospedale, ma in ogni caso dovresti assicurarti che prendano dichiarazioni da qualsiasi testimone in quanto questi ti aiuteranno se la questione arriva in tribunale.

Passaggio 3: perseguire la materia

Ora se qualcuno ti ha attaccato merita di essere punito e tu meriti di essere risarcito. È quindi importante che tu tenti di perseguire legalmente la questione e questo dovrebbe significare trovare te stesso un avvocato criminale e tornare sulla scena può essere utile. Ad esempio, se ci sono telecamere a circuito chiuso nell'area, potresti essere in grado di utilizzarle come prova, mentre potresti anche essere in grado di raccogliere prove dai testimoni.

Potresti anche scoprire che esistono vari schemi e organizzazioni per fornire un risarcimento finanziario che potrebbe aiutarti nel caso tu abbia dovuto interrompere il lavoro ecc. Se ti contattano dopo l'evento, ascoltali e ti aiuteranno a ottenere un risarcimento e consulenza / aiuto se necessario. Anche se guarisci fisicamente potresti scoprire che ti viene lasciata la paura di uscire e altre ripercussioni psicologiche, quindi vale la pena parlare a qualcuno se ne viene presentata l'opportunità.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">