Cos'è un ascesso?


Definizione di ascesso

Un ascesso è una raccolta di pus che può verificarsi nei tessuti, negli organi o negli spazi confinati nel corpo. Gli ascessi possono giacere superficialmente, come un ribollire appena sotto la pelle o in profondità all'interno del corpo come un ascesso polmonare. Nella maggior parte dei casi, un ascesso è causato da batteri ed è il meccanismo del corpo a murare il sito di infezione. Sebbene un ascesso possa risolversi spontaneamente, spesso ha bisogno di essere curato medico e chirurgicamente. In caso contrario, potrebbero verificarsi gravi complicazioni a seconda del sito in cui si trova l'ascesso.

Cause di ascesso

Il sistema immunitario del corpo risponde rapidamente a un'infezione in qualsiasi sito. Alcune cellule immunitarie presenti nel luogo iniziano a combattere l'infezione nel sito mentre un gran numero di cellule immunitarie viaggia attraverso il flusso sanguigno verso il sito dell'infezione. Queste cellule immunitarie distruggono quindi i batteri e vengono murati tra gli strati di tessuto. Il tessuto connettivo contribuisce ulteriormente a questo processo di walling off. Il pus si accumula poi nel sito con un'infiammazione che si estende ai tessuti circostanti. Il pus all'interno dell'ascesso è composto da leucociti (globuli bianchi), cellule morte e in decomposizione e microrganismo causale.

Sebbene ogni persona possa sviluppare un ascesso soprattutto quando la pelle è rotta o i microbi entrano nel tessuto attraverso altri mezzi, tende a presentarsi più frequentemente in una persona con un sistema immunitario indebolito. Questo può includere condizioni come:

  • HIV / AIDS
  • Diabete mellito (casi mal gestiti)
  • Cancro e pazienti in chemioterapia
  • Lesioni che sono estese e gravi come le ustioni
  • Farmaci immunosoppressori come i corticosteroidi
  • Malnutrizione
  • Problemi alimentari
  • Alcolismo

Sintomi di ascesso

Cos'è un ascesso?

Immagine da Wikimedia Commons

Un ascesso può verificarsi in quasi tutti i siti del corpo che interessano superficiale o in profondità fazzoletto di carta. I sintomi possono variare leggermente in questi casi. L'ascesso superficiale può essere visibile come area rialzata sotto la pelle con arrossamento, calore, dolore o tenerezza sovrastanti. Gli ascessi mentali più profondi non sono visibili dai sintomi di superficie, ma è più probabile che presentino:

  • Dolore al sito
  • Febbre
  • Malessere: sensazione di disagio o malessere

Oltre a questi sintomi, potrebbe non esserci altra indicazione di un ascesso a meno che non inizi a comprimere strutture vitali attorno ad esso o si rompa permettendo così ai microrganismi viventi di raggiungere altri siti. Può inoltre complicare la produzione di emorragie danneggiando i vasi sanguigni circostanti o addirittura portare a setticemia che può essere pericolosa per la vita.

Posizione di ascesso

I sintomi dipendono anche in una certa misura dalla posizione dell'ascesso. Leggi di più su:
  • Ascesso addominale
  • Ascesso appendicolare (in appendice)
  • Ascesso cerebrale
  • Ascesso epatico
  • Ascesso polmonare

Drenaggio e trattamento degli ascessi

Un ascesso non può guarire a meno che non sia drenato, sia per incisione e drenaggio, sia per aspirazione con ago sottile. Antibiotici e farmaci anti-infiammatori possono essere necessari per ridurre il dolore e il gonfiore, risolvere l'infezione esistente e prevenire il ripetersi dell'infezione. In alcuni casi, un ascesso può risolversi spontaneamente senza drenaggio o trattamento. Questo di solito è lento e il pus viene gradualmente scomposto in un sottile fluido sterile. Questo viene quindi riassorbito nel flusso sanguigno. Il drenaggio dell'ascesso deve essere effettuato da un medico solo in caso di rottura e una procedura errata post-drenaggio e la gestione può essere pericolosa.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">