Come leggere un'etichetta di nutrizione alimentare


Se sei come molte persone attente alla salute, sei preoccupato per gli alimenti confezionati che mangi e cosa contengono veramente. Quindi, piuttosto che afferrare i prodotti alimentari dagli scaffali dei supermercati e gettarli nel carrello, in realtà fermati e leggi le etichette. E lì inizia il problema. Come si intuisce le affermazioni sulla parte anteriore del pacchetto come "Low Calorie" o "Made With Real Fruit" e riconciliarle con l'elenco degli ingredienti sul retro del pacchetto, che potrebbe iniziare con lo zucchero (che significa che ce n'è più nel pacchetto che in qualsiasi altro ingrediente) e che non contiene un singolo riferimento al frutto reale?

Come leggere un'etichetta di nutrizione alimentare

Non sei solo nel sentirti confuso. Le affermazioni fatte sulle etichette degli alimenti sono spesso confuse e altrettanto spesso non completamente veritiere. Alcuni sono delle bugie definitive. Il difetto è dovuto a agenzie come la Food and Drug Administration (FDA) che non riescono a creare standard di etichettatura significativi. I creatori di cibi possono usare frasi come "leggermente zuccherato" per descrivere prodotti contenenti fino a 100 grammi di zucchero aggiunto. Possono dire cose come "Made With Real Fruit" sotto foto di frutta, quando nessuna di quei frutti vengono effettivamente utilizzati, solo piccole quantità di un altro succo di frutta.

Quindi quali parti dell'etichettatura di un prodotto sono importanti da leggere?

Salta le informazioni di marketing sulla sua etichetta frontale e vai all'etichetta nutrizionale sul retro. Vai prima alla lista degli ingredienti e scansiona velocemente. Se è pieno di nomi di sostanze chimiche, additivi e sostanze che non riconosci, riponi il prodotto sullo scaffale e prosegui. Queste sostanze chimiche possono aggiungere sapore, consistenza o colore al cibo o prolungarne la durata, ma non sono sostanze nutritive effettive. Sono "filler".

Successivamente, se l'elenco degli ingredienti sembra abbastanza benevolo, controlla l'ordine in cui sono elencati. L'ordine indica la quantità di ciascuno di essi nel prodotto, iniziando dalla percentuale più alta e passando alla percentuale più bassa. Ad esempio, il primo ingrediente elencato nella maggior parte dei cereali da colazione per bambini è lo zucchero (o uno dei molti eufemismi dello zucchero, come destrosio, fruttosio, sciroppo di mais ad alto fruttosio, sorbitolo, concentrato di succo di frutta, lattosio, mannitolo, sorbitolo, xilitolo, maltodestrina o molti altri). Vuoi bambini iperattivi? Compra quel cereale.

L'importanza di "servire le dimensioni"

La prossima cosa da controllare sull'etichetta è la porzione di servizio suggerita. Tutte le percentuali elencate nella parte nutrizionale effettiva dell'etichetta si basano su questa porzione, che potrebbe non essere necessariamente quella tu pensare come una singola porzione. Ad esempio, una bottiglia di acqua aromatizzata può dire sinceramente che contiene solo 50 calorie per porzione, ma se presti attenzione alle dimensioni della porzione, ti accorgi che la piccola bottiglia contiene da 2,5 a 3 "porzioni" effettive. Allo stesso modo, su un pacchetto di chip di marca Dorito, la quantità di grassi e calorie elencate per porzione non sembra poi così male finché non leggi la stampa fine e ti accorgi che una "porzione" è composta da solo 11 chip. Mangi davvero solo 11 Doritos mentre guardi la grande partita in TV, o mangi tutta la borsa?

Che cosa significa "valore giornaliero%"?

Dopo aver determinato quale sia la dimensione effettiva della porzione, passare alle statistiche effettive sull'etichetta nutrizionale. Di solito sono espressi come la percentuale in questa porzione di dose della quantità giornaliera raccomandata di questa sostanza che la maggior parte delle persone dovrebbe mangiare al giorno. Se l'articolo che stai guardando è importante, come la quantità di grasso, ed è elencato come un "valore giornaliero medio" abbastanza alto, significa che probabilmente dovresti mangiare pochissimo altro grasso quel giorno per bilanciare le quantità elevate stai entrando in questo prodotto. Un elemento chiave da cercare è il sodio, perché molte persone - specialmente quelle con problemi cardiaci o che soffrono di ipertensione arteriosa - sono sensibili al sodio e dovrebbero limitarne l'assunzione.

Frasi di cui diffidare, soprattutto sulla parte anteriore del pacchetto

Ci sono molte frasi e parole d'ordine che sono comunemente usate negli imballaggi per alimenti non sono regolati dalla FDAe quindi può essere usato senza dire molto di niente. Una delle frasi più comuni è "Naturale". Non ha quasi alcun significato legale, nutrizionale o chimico, quindi i produttori possono usarlo per descrivere quasi tutto.

Un altro termine che dovresti trattare con sfiducia è "Low Calorie". Ogni volta che vedi questa affermazione, capovolgi immediatamente il pacco e scopri quale sia il conteggio delle calorie effettivo per porzione. Spesso scoprirai che è tutto fuorché "basso". Altre frasi che si vedono comunemente sono "Una buona fonte di fibra" e "Made with Whole Grains". Queste affermazioni sono spesso fatte su prodotti che contengono solo oligoelementi di cereali integrali e con la "fibra" fornita da additivi privi di valore nutrizionale.

In sintesi, anche se le etichette nutrizionali sugli alimenti confezionati sono a volte confuse ea volte apposta confondendo, contengono informazioni utili che possono aiutarci a decidere cosa acquistare e cosa mangiare. Abbiamo solo bisogno di imparare come setacciare la disinformazione per sfruttare le informazioni utili che sono effettivamente lì.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">