Come evitare l'epatite mentre si viaggia all'estero


Grazie alla moderna igiene e alle vaccinazioni, le nostre possibilità di contrarre l'epatite nel mondo occidentale sono fortunatamente calate bruscamente negli ultimi anni al punto che non è più qualcosa di cui dobbiamo preoccuparci particolarmente.

L'epatite è una condizione grave e una che dobbiamo ancora vigilare. In particolare, dobbiamo stare attenti quando si viaggia all'estero, dove le possibilità di contrarre l'epatite sono ancora molto più elevate. In particolare, i viaggiatori diretti verso le aree non urbane dei paesi in via di sviluppo sono quelli che corrono il maggior rischio di essere infetti, anche se, a detta di alloggiare in un hotel di lusso, è ancora possibile coglierne le condizioni. In questi paesi non ci sono le stesse precauzioni igieniche e la vaccinazione non è così prontamente disponibile, il che significa che le condizioni possono diffondersi relativamente facilmente in tutta la popolazione.

Fortunatamente è possibile ridurre le possibilità di contrarre la condizione facendo attenzione e prendendo alcune precauzioni per evitare il problema. Qui vedremo come si diffonde l'epatite e come proteggersi da esso quando si viaggia all'estero.

Tipi di epatite

Esistono tre tipi principali di epatite e questi si diffondono in modi leggermente diversi. Loro sono:

Epatite A

Come evitare l'epatite mentre si viaggia all'estero

L'epatite A si diffonde attraverso il contatto fecale-orale. Ciò si verifica di solito attraverso il consumo di alimenti contaminati che possono essere contaminati in diversi modi con la minima quantità di feci. Per esempio se una mosca dovesse atterrare sul letame solo per poi atterrare sul cibo prima di mangiarlo, questo può causare un'infezione da epatite A. Semplici misure possono aiutare a evitare questo problema, ad esempio evitando l'acqua locale (che non è sempre così accuratamente fornita come nei paesi sviluppati). Se devi bere l'acqua locale, assicurati di filtrarla e poi di farla bollire. Dovresti anche evitare di lasciare il cibo fuori per lunghi periodi e fare attenzione a ciò che mangi in generale. Assicurati di cucinare tutto accuratamente ed evita cibi crudi. La buona notizia è che l'epatite A non è pericolosa come alcune altre forme e la maggior parte dei pazienti si riprenderà in poche settimane o mesi.

Epatite B e C

L'epatite B e C sono condizioni più gravi e possono causare cirrosi epatica, cancro al fegato e morte. Questa forma di epatite si diffonde attraverso il contatto diretto con sangue infetto o altri fluidi (nel caso di B). L'infezione è spesso causata da un contatto sessuale con qualcuno che ha l'epatite B o C. Naturalmente il modo migliore per evitare questo è assicurarsi di usare sempre la protezione quando si è impegnati nei rapporti sessuali e di essere il più distinti e cauti possibile nella scelta dei partner sessuali. Gli aghi ipodermici sono anche responsabili delle infezioni e per questo motivo è molto importante assicurarsi che gli aghi usati siano nuovi o sterilizzati e per evitare l'uso di droghe ricreative.

Tuttavia l'epatite B e C possono anche diffondersi più facilmente. Ad esempio condividendo tagliaunghie, rasoi, droghe, spazzolini da denti ecc. Per evitare questo problema, assicurati di utilizzare solo i tuoi prodotti. Qualsiasi cosa tu usi, assicurati di ispezionare accuratamente e assicurati che tutto ciò che acquisti sia confezionato sottovuoto. Tieni i tuoi spazzolini da denti e rasoi in un contenitore sigillato quando non in uso. Altre precauzioni come lavare sempre a fondo e usare un sapone antibatterico possono anche aiutare a evitare l'infezione.

vaccinazioni

Queste precauzioni di base ti aiuteranno a evitare il contatto con oggetti contaminati. Tuttavia, se viaggi all'estero in un paese in via di sviluppo o viaggi regolarmente all'estero, allora dovresti prendere l'ulteriore precauzione della vaccinazione che ti aiuterà a migliorare le tue difese immunitarie contro la condizione.

Vi sono vaccinazioni sicure ed efficaci contro l'epatite A e B, anche se purtroppo non ancora per C. Quindi, mentre si può usare la vaccinazione per sentirsi molto più sicuro e molto più protetto contro le condizioni, ciò non significa che si possa abbandonare la sicurezza e l'igiene.

Il vaccino contro l'epatite A viene normalmente somministrato in due dosi distanziate di sei mesi l'una dall'altra. Nel frattempo il vaccino contro l'epatite B viene solitamente somministrato in tre dosi che vengono distribuite su sei mesi. Per i bambini questo sarà distribuito su tre o quattro dosi in 18 mesi. Un vaccino combinato esiste anche per gli adulti.

Anche se potresti non essere un fan delle iniezioni e il pensiero dell'ago potrebbe renderti schizzinoso, è importante ricordare che è molto preferibile contrarre una condizione grave e affrontare il processo di trattamento di questo o persino il rischio di morte. Se sei spinto per tempo - per esempio se viaggi con un breve preavviso - quindi parla con il medico. Potresti riuscire ad ottenere solo le prime iniezioni che ti forniranno un'immunità parziale, oppure potresti essere in grado di ottenere un corso accelerato prima di partire.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">