Cause, segni e sintomi di Pyelonephritis (infezione del rene)


I reni sono due organi a forma di fagiolo che si trovano su entrambi i lati della parte posteriore dell'addome superiore. È nascosto sotto la gabbia toracica. Ogni giorno i reni filtrano oltre 1,5 litri di sangue e formano circa 1 litro di urina contenente prodotti di scarto, acqua ed elettroliti. Questo viene quindi passato attraverso gli ureteri nella vescica cava che immagazzina l'urina. Quando la vescica è quasi piena e l'impostazione è appropriata, l'urina viene trasferita nell'uretra attraverso l'uretra.

Il rene è un organo complesso con tre distinti strati noti come midolla, corteccia e bacino e la sua unità funzionale di base è il nefrone. Filtrando il sangue alla testa del nefrone (glomerulo) il fluido all'interno del nefrone viene quindi processato mentre passa attraverso il resto del nefrone (tubulo). Acqua in eccesso, elettroliti, tossine e metaboliti vengono riassorbiti o secreti fino a quando il prodotto finale (urina) può essere scartato. Lungo questo processo, i reni sono anche in grado di regolare l'equilibrio salino nel corpo, il volume del sangue e la pressione sanguigna.

Cos'è la pielonefrite?

pielonefrite è il termine medico per l'infiammazione della pelvi renale, dei tubuli e dell'interstizio più comunemente associato a un'infezione. È una complicanza seria di a infezione del tratto urinario (UTI), che si estende in genere dalla vescica infetta (cistite) a causa di un'infezione ascendente. Un'infezione renale può variare in gravità ma può essere pericolosa per la vita e contribuire a una serie di altre complicanze che coinvolgono vari sistemi diversi dal sistema renale. Sebbene possa interessare qualsiasi gruppo di età e genere, la pielonefrite è più comune nelle donne che sono generalmente soggette a UTI rispetto agli uomini, data l'uretra più corta.

Cause, segni e sintomi di Pyelonephritis (infezione del rene)

La maggior parte delle infezioni del tratto urinario (UTI) interessa il tratto inferiore - uretra, vescica e raramente la metà inferiore degli ureteri. Poiché le UTIs sono più frequentemente a causa di un'infezione ascendente - i patogeni ottengono l'accesso all'uretra e viaggiano più in alto sul tratto - c'è il rischio di un'infezione renale se il trattamento è scarso o in ritardo o se ci sono altri disturbi sottostanti del tratto urinario.

Tipicamente un'infezione delle basse vie urinarie, in particolare dell'uretra (uretrite), è asintomatico o causa sintomi molto lievi. Pertanto il trattamento può essere ritardato. Il trattamento è di solito cercato in anticipo per un'infezione della vescica (cistite) a causa dell'intensità dei sintomi. Tuttavia, la gravità della presentazione clinica nella pielonefrite, che può variare, in genere induce un paziente a cercare immediatamente un trattamento medico. In caso contrario si può danneggiare in modo permanente il rene o addirittura diventare pericolosa per la vita in un breve periodo di tempo.

Cause di un'infezione renale

La pielonefrite (infezione renale) può essere acuto o cronico. Entrambi i casi sono più comunemente dovuti a un'infezione batterica, sebbene virus, funghi e raramente parassiti possano essere responsabili. Nella maggior parte dei casi, i batteri provengono dalla materia fecale della persona. È più probabile che si verifichino nelle donne a causa di un'uretra più corta, ma l'igiene personale è un fattore che contribuisce in modo significativo. I batteri responsabili aderiscono al tratto urinario e le sue tossine causano l'infiammazione localizzata. Un'infezione renale si verifica più comunemente quando c'è un'ostruzione all'interno del tratto urinario che previene in qualche misura il deflusso delle urine.

Solitamente la minzione normale previene l'infezione causata dal flusso costante delle vie urinarie. Una volta che i batteri colonizzano l'uretra distale, si diffonde rapidamente nell'uretra per ottenere infine l'ingresso nella vescica. La valvola vesicoureteral è progettata per impedire il flusso all'indietro di urina nell'uretere dalla vescica. Tuttavia, l'infiammazione associata a un'infezione alla vescica (cistite) e ad altri fattori che contribuiscono consente il flusso all'indietro (reflusso vescico-ureterale) che quindi introduce i batteri negli ureteri. Da qui, il reflusso può spingere l'uretere più in alto come la pelvi renale (parte del rene che comunica con l'uretere), consentendo così ai batteri di invadere il rene.

Pyelonephritis acuto

La pielonefrite acuta è principalmente dovuta all'invasione batterica della sostanza renale e, più comunemente, a un risultato di E.coli (Escherichia coli) infezione Come discusso, una infezione renale può insorgere come complicanza di un IVU, quindi le modalità di trasmissione e gli organismi causali sono gli stessi del cause di un'infezione della vescica. Meno comunemente, l'organismo causale può invadere il rene da organi circostanti o siti distanti quando viaggia attraverso il flusso sanguigno (diffusione ematogena).

I fattori di rischio includono:

  • Pietre urinarie
  • Ingrandimento della prostata (iperplasia prostatica benigna)
  • Ostruzione del tratto urinario
  • Gravidanza
  • Infezioni sessualmente trasmissibili (IST)
  • Diabete mellito
  • Carenza immunitaria
  • Chirurgia delle vie urinarie
  • Catetere urinario
  • Anomalie anatomiche del rene e / o del tratto urinario

Pyelonephritis cronico

La pielonefrite cronica è dovuta a infezioni renali ricorrenti o ad un'infezione persistente. Il danno strutturale al rene nella pielonefrite cronica contribuisce a vari altri disturbi renali come la nefropatia da reflusso e persino la malattia renale allo stadio terminale. I fattori di rischio associati alla pielonefrite cronica possono essere uguali a quelli della pielonefrite acuta ed è più probabile che si verifichino in una persona che è immunocompromessa e / o con altra patologia del tratto urinario.

Segni e sintomi di un'infezione renale

I segni e i sintomi della pielonefrite comprendono:

  • Mal di schiena e / o dolore al fianco che può estendersi all'inguine. Continua a leggere localizzazione del dolore ai reni.
  • Frequenza urinaria - minzione frequente
  • Urinario tenesmo - costante desiderio di urinare
  • Disuria - dolore, di solito bruciante, durante la minzione
  • piuria - pus in urina che presenta come urina nuvolosa
  • ematuria - sangue nelle urine
  • Febbre
  • Nausea e vomito
La presentazione può variare in pielonefrite acuta e cronica. L'insorgenza di segni e sintomi nella pielonefrite acuta è di solito improvvisa. Di solito la maggior parte, se non tutti, dei segni e dei sintomi citati sopra sono presenti nella pielonefrite acuta e sono intensi. Si risolverà rapidamente e si risolverà in pochi giorni se la terapia antibiotica appropriata è iniziata il più presto possibile. La pielonefrite cronica è generalmente più insidiosa all'inizio. In alcuni casi può rimanere in silenzio per periodi di tempo o presentare solo poche manifestazioni cliniche, fino a quando non viene diagnosticata dalla presenza di disturbi sistemici. Poiché la pielomefrite cronica è più probabile che si verifichi in presenza di una malattia renale preesistente, questo può mascherare l'inizio dell'infezione.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">