Cause comuni per il dolore al petto durante la gravidanza


La gravidanza è spesso associata a dolori e dolori soprattutto nella seconda metà, ma alcuni dolori possono essere motivo di preoccupazione. La maggior parte delle donne è abituata a dolori addominali e pelvici, mal di testa e gambe doloranti, ma il dolore al petto durante la gravidanza suscita il pensiero di gravi disturbi potenzialmente letali. Questo di solito non è il caso. Il dolore toracico è in realtà comune durante la gravidanza e anche in seguito, e spesso non è grave nonostante il livello di dolore e disagio. Tuttavia, ci sono diverse condizioni potenzialmente letali che possono verificarsi in gravidanza che possono presentarsi con dolore al petto.

Gestante

Cause comuni

Le cause più comuni di dolore toracico durante e dopo la gravidanza spesso non sono gravi, in quanto non sono pericolose per la vita. Può essere estremamente scomodo e dovrebbe essere trattato per ridurre al minimo il carico sulla madre. Molte di queste condizioni si risolvono o si risolvono anche pochi mesi dopo il parto.

Bruciore di stomaco

Bruciore di stomaco è un sintomo comune in gravidanza e anche per un breve periodo successivo. È il risultato del reflusso acido ed è più correttamente conosciuto come malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Qui il contenuto acido dello stomaco si sposta all'indietro nell'esofago. Sebbene la GERD sia comune sia nei maschi che nelle femmine, la condizione tende a peggiorare durante la gravidanza. È in gran parte dovuto alla pressione sullo stomaco man mano che l'utero aumenta di dimensioni a causa del feto in crescita. Anche il cambiamento dei livelli ormonali durante la gravidanza può avere un ruolo.

Indigestione

L'indigestione è una serie di sintomi come il disagio addominale, una sensazione di pienezza, gonfiore e nausea. Tutti noi abbiamo esperienza di indigestione diverse volte nella vita. Di solito è associato a pasti eccessivi, grassi e piccanti, consumo di caffeina o alcol e quando è ansioso. L'indigestione viene spesso definita "mal di stomaco" ed è comune in gravidanza. Il feto in crescita può bloccare il movimento del cibo nell'intestino e contribuire ulteriormente al reflusso acido.

Dolore al seno

Il cambiamento ormonale della gravidanza fa ingrandire il seno e prepara la produzione di latte a nutrire il bambino. Questi cambiamenti al seno possono causare tenerezza e dolore al seno e alla parete toracica. Inoltre, l'aumento delle dimensioni e del peso del seno sollecita i muscoli e le articolazioni della parete toracica. L'allattamento al seno aumenta le probabilità di un'infezione del seno (mastite) che può anche causare dolore al petto. In questi casi il dolore toracico è superficiale e si sente sulla parete toracica piuttosto che più in profondità nel torace.

Ansia

L'ansia è comune in gravidanza, sia che si tratti della gravidanza e del parto in sé o da altre cause. I cambiamenti dei livelli ormonali influenzano gli stati d'animo e molte donne in gravidanza provano palpitazioni e mancanza di respiro durante l'ansia. Queste sensazioni sono talvolta scambiate per dolori al petto. Tuttavia, può verificarsi anche dolore toracico con ansia, ma di solito non è dovuto a condizioni cardiache (cuore) come spesso si pensa. Il dolore tende a placarsi quando la futura mamma si calma.

Aumento della pressione

Il feto in crescita aumenta la pressione non solo all'interno dell'addome ma anche all'interno della cavità toracica. Il diaframma (muscolo respiratorio principale) può non avere lo stesso grado di movimento e spesso i muscoli respiratori accessori sul torace vengono utilizzati per la respirazione. Questo può causare dolore muscolare quando deve essere sostenuto per lunghi periodi. Alla fine c'è un allargamento della gabbia toracica che può causare pressione e dolore alle cartilagini costali che si trovano tra le costole e lo sterno (sterno).

Cause gravi

La maggior parte delle gravi cause di dolore toracico durante la gravidanza si riferiscono a malattie cardiovascolari. Con le donne in grado di avere figli in età avanzata, è molto probabile che alcune di queste condizioni si presentino rispetto ad essere relativamente poco comuni in passato. Una storia di fumo di sigaretta, ipertensione e storia familiare di malattie cardiache aumentano il rischio di malattie cardiovascolari che si verificano durante la gravidanza.

Asma

Molte donne in gravidanza che hanno asma lieve o che hanno avuto asma prima nella vita ma erano relativamente prive di sintomi prima della gravidanza scopriranno che la loro asma si ripresenta o peggiora durante la gravidanza. Talvolta si ritiene che il senso di oppressione al petto tipico degli attacchi asmatici sia il dolore. Ma il dolore al petto può verificarsi nell'asma.

Attacco di cuore

Un attacco cardiaco è molto possibile durante la gravidanza, specialmente se la madre ha una grave malattia coronarica. Le madri che sono / erano fumatori, hanno il diabete e hanno più di 40 anni hanno un rischio maggiore. Anche se non si verifica un attacco di cuore, il dolore al petto può verificarsi con l'angina pectoris. Questo è un dolore cardiaco al petto in cui il flusso di sangue al cuore viene momentaneamente ridotto senza la morte del muscolo cardiaco come in un attacco di cuore.

Trombosi venosa profonda

Essere sedentario accoppiato con i cambiamenti nella circolazione periferica durante la gravidanza può aumentare il rischio di trombosi venosa profonda (TVP). Quando il coagulo è isolato sulla gamba, provoca sintomi come dolore e gonfiore. Ma se si dislodula, viaggia attraverso la circolazione fino ai tors0 allora può bloccare i vasi sanguigni vitali. La TVP può causare embolia polmonare che causa dolore toracico ed è fatale se non trattata.

Sindrome della morte aritmica improvvisa

È una condizione poco conosciuta, ma la sindrome di morte aritmica improvvisa (SADS) è un rischio per le donne incinte. Il battito cardiaco diventa irregolare e porta al fallimento del cuore a funzionare efficacemente. Il legame esatto tra SADS e gravidanza non è chiaro ma si ritiene che il SADS possa insorgere con il ceppo fisiologico che la gravidanza mette sul corpo.

Cardiomiopatia peripartum

Questa è un'altra condizione cardiaca che non è ben nota. È una condizione in cui il muscolo cardiaco diventa malato e indebolito.La cardiomiopatia peripartum può manifestarsi fino a un mese prima del parto o anche fino a 5 mesi dopo il parto. Si ritiene che un'infezione virale del muscolo cardiaco possa essere la causa sottostante.

Dissezione aortica

Una dissezione aortica è una condizione in cui una lacrima si verifica nella parete della più grande arteria del corpo, l'aorta. Il sangue si accumula tra gli strati della parete dell'aorta e può eventualmente portare a una rottura dell'arteria. C'è un numero di fattori predisponenti per lo sviluppo di una dissezione aortica e la gravidanza può ulteriormente aumentare il rischio. È più probabile che si verifichi nelle donne di età superiore ai 40 anni.

Cardiopatia congenita

Alcuni difetti cardiaci che possono essere stati presenti dalla nascita potrebbero non rappresentare un problema significativo per una persona. Ma con lo stress posto sul corpo e in particolare il cuore durante la gravidanza, questi difetti cardiaci possono avere serie complicazioni. Le donne con difetti cardiaci congeniti devono essere prudenti durante la gravidanza e devono essere monitorate attentamente.


Link A Importanti Pubblicazioni
">
">